Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Visitare il Montenegro: il nostro itinerario ideale

Visitare il Montenegro

Il Montenegro è un paese balcanico relativamente incontaminato dal turismo. L’interno del Paese comprende alcuni magnifici parchi nazionali nel cuore delle montagne montenegrine. È un Paese in cui si può mangiare molto bene a un prezzo molto conveniente.

Per i cittadini dell’Unione Europea, la carta d’identità o il passaporto in corso di validità (valido per almeno 6 mesi) sono sufficienti per un soggiorno turistico in Montenegro. Non è quindi necessario un visto.

Come sempre, per aiutarvi a organizzare il vostro viaggio nel modo più rapido ed efficiente possibile, abbiamo inserito il nostro itinerario nella nostra mappa personalizzata. Oltre ai nostri consigli, suggerimenti e le migliori sistemazioni per sfruttare al meglio il vostro soggiorno.

Cosa fare in Montenegro Baia di Kotor, Budva, Lago Nero…

La costa adriatica offrevillaggi autentici (Kotor, Budva, Ulcinj…) e spiagge cristalline (Velika plaza, Mogren beach…). Come sai, amiamo le spiagge!

Vi consigliamo di esplorare la baia di Kotor in barca: potete prenotare in anticipo il biglietto per un’escursione di 3 ore per esplorare questo incredibile sito naturale e fare il bagno nelle sue grotte traslucide. Insomma, un must del nostro viaggio!

Gli amanti della natura come noi saranno entusiasti della moltitudine di passeggiate offerte.

Gli amanti delle vecchie pietre e delle belle insenature troveranno quello che cercano lungo la costa adriatica.

Cosa fare in Montenegro

Il nostro itinerario ideale di 8-10 giorni [carte]

I nostri suggerimenti per gli itinerari più lunghi :

  • Se soggiornate su per 10 giorni, vi consigliamo di fermarvi un giorno in più a Kotor e un altro nel Parco Nazionale del Durmitor
    • Giornata extra a Kotor – passeggiata sulle alture della città con vista sul fiordo di Kotor
    • Giornata extra nel Parco Nazionale del Durmitor – cayoning  nel fiume Tara e zip-line di 1 km di lunghezza e 125 m di salita
  • Se il soggiorno sul sito è di 12 giorni, si può seguire l’itinerario di 10 giorni, e dopo la visita alla Prima di tornare a Podgorica, consigliamo di trascorrere 2 giorni nel parco nazionale  Kolašin. Abbiamo esitato a lungo tra i due parchi e abbiamo ricevuto un ottimo feedback dai viaggiatori che abbiamo incontrato durante il nostro viaggio. È una stazione sciistica in inverno con grandi opportunità di escursioni in estate. 
    • Giorno 10 – Il parco Biogradska (ingresso €3) ospita un grazioso lago, illago  Gora . Fai una passeggiata di circa 4 km intorno ad esso e poi goditi un meritato picnic.
    • Giorno 11 – Salite fino a Bendovac (circa 3 ore di salita dal lago) per una splendida vista sul lago sottostante.

 

Giorno 1 – Podgorica ? -> Lago di Scutari

Dopo aver ritirato l’auto all’aeroporto nel primo pomeriggio, abbiamo familiarizzato con le strade montenegrine guidando da Podgorica al lago di Scutari. Più precisamente, fino alla città di Virpazar , dove abbiamo trascorso la notte.

Abbiamo approfittato della nostra eccellente sistemazione per riposare, ricevere consigli sul nostro itinerario di 8 giorni e provare le prime specialità montenegrine offerte dai nostri padroni di casa.

Nos conseils et hébergements

➡️Hébergement a Virpazar: L ‘appartamento Milena è spazioso e funzionale. La colazione è inclusa. L’accoglienza è molto calorosa e all’arrivo vi verranno offerte le specialità locali.

La famiglia offre anche escursioni su misura al lago di Scutari. Parcheggio gratuito di fronte all’appartamento. L’appartamento si trova in una posizione tranquilla fuori dal villaggio di Virpazar.

Giorno 2 – Virpazar, lago di Scutari, spiaggia di Murici -> Ulcinj

Partendo dal nostro alloggio a Virpazar intorno alle 10, ci siamo diretti verso Ulcinj, prendendoci il tempo necessario per collegare le due città.

Abbiamo quindi optato per il percorso lungo il lago di Scutari, per godere di panorami incredibili e, soprattutto, di un tuffo rinfrescante nel lago.

Per farlo, inserite direttamente nel vostro GPS la città di Donji Murici o la spiaggia di Murici(plaza Murici). È una strada di montagna stretta e tortuosa, dove due auto non possono superarsi. Dovrete quindi essere molto attenti e pazienti per godere al meglio di questi splendidi paesaggi e diuna spiaggia quasi deserta.

Dopo un ottimo picnic e una piacevole nuotata, riprendiamo la strada in direzione di Ulcinj. Ci aspettano 36 chilometri di strada di montagna e una ventina di chilometri sulla strada principale.

Nos conseils et hébergements

➡️Hébergement con piscina a Ulcinj: i bungalow dell’Holiday Park Olive Tree sono immersi in un uliveto. L’ambiente è idilliaco e ideale per rilassarsi. La vista dalla piscina è incredibile. I padroni di casa offrono un’accoglienza calorosa. Parcheggio gratuito. Notte a partire da 50 €.

➡️Restaurants a Ulcinj : drink con vista sul mare al tramonto al Sunset beach bar (cocktail da 5 euro), ristorante di pesce Hari (15 euro per 300 grammi di pesce alla griglia), e se fate amicizia con il cameriere, potreste anche ricevere un digestivo arack in omaggio 😉

Giorno 3 – Ulcinj? Spiaggia lunga / Piazza Velika + visita della città vecchia

Dopo una mattinata trascorsa a goderci la bella piscina dell’hotel con vista, siamo partiti in direzione di Long beach / Velika plaza.

Questa spiaggia di sabbia cinerea è molto piacevole, con alcuni tratti raramente visitati. Per evitare la folla, seguendo il consiglio del nostro hotel, ci siamo diretti il più a est possibile.

Questa parte della spiaggia era praticamente deserta, come abbiamo appreso sul posto, è riservata agli appassionati di kitesurf. Di conseguenza, la balneazione è stata vietata in questa zona, quindi siamo tornati sui nostri passi…

Assicuratevi di chiedere alla vostra struttura ricettiva dove è possibile fare il bagno prima di partire. Mentre vi trovate a Ulcinj , fate una passeggiata nel centro storico al tramonto.

Giorno 4 – Ulcinj -> Budva, spiaggia di Mogren + visita della città vecchia

Abbiamo raggiunto la città fortificata di Budva dopo una buona ora di viaggio. Il nostro hotel si trovava nel cuore della città, una zona difficile da raggiungere in auto. Abbiamo lasciato la nostra Skoda in un parcheggio gratuito a 1 km dall’hotel.

Ti consigliamo una graziosa caletta con acque cristalline che può essere raggiunta apiedi da Budva in pochi minuti : la spiaggia di Mogren.

Dopo aver goduto del tramonto, abbiamo cenato nel cuore dei bastioni. La città vecchia è molto piacevole, ma d’altra parte è molto turistica, quindi abbiamo preferito Kotor, che è più autentica.

Nos conseils et hébergements

➡️Notre Il preferito di Budva: l’Hotel Astoria, un bellissimo indirizzo nel cuore della città vecchia. La spiaggia di Mogren è raggiungibile a piedi in pochi minuti. Parcheggio gratuito a 1 km di distanza.

Giorno 5 – Budva -> Kotor, spiaggia di Kotor + visita della città vecchia

Le bocche di Cattaro sono state un vero e proprio punto di forza per noi. La città è patrimonio dell’umanitàdell’UNESCO. Situato a soli trenta minuti da Budva, abbiamo avuto l’intera giornata per goderci questo luogo magico.

La baia è costellata di numerose insenature e noi abbiamo trascorso il pomeriggio sulla spiaggia di Kotor, a pochi passi dalla città vecchia. L’acqua è limpida e rinfrescante, con le splendide montagne del fiordo di Kotor come sfondo. Sdraio e ombrelloni sono disponibili al costo di 5 euro.

La sera abbiamo girovagato per le stradine del centro storico, ammirando le numerose chiese e le piazzette, una più adorabile dell’altra. In alcune serate estive è possibile assistere a concerti gratuiti. Abbiamo apprezzato molto la nostra visita a Kotor e alle sue bocche.

I nostri consigli su attività e alloggi

➡️Hébergement a Kotor: Appartamento Magic Sea View, l’appartamento è completamente attrezzato e molto pulito con un’incredibile terrazza che si affaccia sulla splendida baia di Kotor. Si trova a pochi minuti dal centro storico e vicino a una splendida baia. Ci è piaciuto molto il nostro soggiorno, avremmo dovuto fermarci una notte in più per goderci appieno il posto e la sistemazione. Parcheggio custodito gratuito in loco.

➡️ Esplorare la baia di Kotor in barca: se volete una visione diversa della baia e delle sue scogliere, prenotate una gita in barca di circa 3 ore, che vi porterà in alcune grotte della zona prima di fare un bagno lontano dalla folla.

➡️ Gita di un giorno per visitare i 3 luoghi più famosi del Montenegro: Kotor, l’incredibile baia di Kotor, Durmitor e il suo famoso lago nero e il monastero diOstrog, un importante luogo di pellegrinaggio. Prenotate il vostro biglietto al miglior prezzo.

➡️Restaurant a Kotor: Pržun, i piatti di pesce sono eccellenti!

hotel kotor montenegro
Cattaro Montenegro

Giorno 6 – Cattaro -> Parco nazionale del Durmitor

Dopo una serie di tornanti che offrono una magnifica vista sulla baia di Kotor, siamo arrivati a Zabljak, una città alle porte del Parco Nazionale del Durmitor.

Prevedete circa 3h30-4h per il viaggio, poiché le distanze brevi possono richiedere molto più tempo del previsto in Montenegro. Abbiamo apprezzato la freschezza e la piacevole atmosfera di questa stazione sciistica.

Nos conseils et hébergements

➡️Le miglior rapporto qualità/prezzo : Eco camp chalets pod goro m Gli chalet in legno sono situati in un tranquillo ambiente naturale a Durmitor / Zabljak. Tutta la famiglia è deliziosa, Tatjana parla molto bene l’inglese e può darvi ottimi consigli. Va notato che i servizi igienici sono in comune, il che non è affatto sconveniente dato che sono molto puliti. Parcheggio gratuito in loco.

7° giorno – Parco nazionale del Durmitor, escursione “Crno Jezero” a Podgorica

Dopo aver goduto di un sonno fresco, siamo partiti per il lago nero “Crno Jezero “, a 2 chilometri dalla città, per una breve escursione.

Nonostante il maltempo, la passeggiata di 7 chilometri intorno al lago è stata molto piacevole, alternando la foresta alla riva del lago. L’acqua è blu smeraldo e si possono ammirare le montagne che vi si riflettono.

Il ristorante sul lago serve ottime trote accompagnate da una buona birra locale. Siamo poi tornati a Podgorica.

Nos conseils et hébergements

Visita del parco: Lago Nero “Crno Jezero”: ingresso al parco 3 € a persona.

➡️Hébergement a Podgorica: Aerodrom Lodge su Airbnb, questo alloggio è semplicemente perfetto, pulito, ben attrezzato e, soprattutto, con una bellissima piscina immersa in un’oasi di verde. Jamie è un padrone di casa delizioso che farà tutto il possibile per rendere il vostro soggiorno il più piacevole possibile! Parcheggio gratuito in loco.

Se non avete ancora Airbnb e volete provarlo (vi consigliamo di farlo), andate a questo link riceverete 25 € di sconto sulla vostra prima prenotazione. In cambio riceveremo anche un piccolo credito da utilizzare per le nostre future prenotazioni!

Parco nazionale del Durmitor, escursione "Crno Jezero", mancanza nera

Giorno 8 – Podgorica

Dopo aver goduto della piscina del nostro alloggio, ci siamo diretti all’aeroporto per restituire la nostra Skoda e prendere il nostro volo per Parigi.

Montenegro

Dove alloggiare durante il vostro soggiorno in Montenegro?

3 opzioni di alloggio a buon prezzo

Le nostre 3 migliori opzioni di alloggio

1. I nostri preferiti con piscina : i bungalow dell’Holiday Park Olive Tree a Ulcinj, sulla costa.

2. Con vista: AppartamentoMagic Sea View a Kotor sulla costa

3. Miglior rapporto qualità-prezzo: Eco camp chalet Podgorom a Durmitor / Zabljak in montagna

Eco camp chalets pod gorom Durmitor / Zabljak
I magnifici chalet del

Eco camp chalets Podgorom

Informazioni pratiche (volo + viaggio)

Come si arriva in Montenegro in aereo?

L’aeroporto internazionale si trova a Podgorica (la capitale).

Dalla Francia si possono trovare voli a partire da 90 euro.

Ti consigliamo di utilizzare un aggregatore di voli per confrontare i prezzi di diverse compagnie aeree e trovare il tuo volo al miglior prezzo.

Si noti che i voli low-cost non partono tutti i giorni per questa destinazione. Vale quindi la pena di cambiare le date del viaggio e di prendere un giorno di ferie in più, se possibile, per ottenere un prezzo davvero vantaggioso.


Inoltre, i voli diretti sono pochissimi, quindi dovrete sicuramente fare un breve scalo.

Come vi spostate (in auto)?

Per una maggiore libertà, abbiamo optato per un’auto a noleggio, che abbiamo ritirato e riconsegnato all’aeroporto di Podgorica.

In Montenegro non ci sono autostrade, quindi utilizzerete l’autostrada nazionale o le tortuose strade di montagna. Ciò significa che le brevi distanze possono richiedere molto più tempo del previsto, con una media di 40-50 km all’ora. Armatevi di pazienza e godrete di panorami indimenticabili!

I nostri consigli per il trasporto

Per confrontare i prezzi di noleggio, consigliamo il sito web RentalCars. Per darvi un’idea del prezzo, a metà luglio abbiamo trovato un’auto a 33 euro al giorno prenotando con qualche settimana di anticipo.

La società di noleggio Alamo ha offerto la tariffa migliore. Non c’è un’agenzia in aeroporto, ma un addetto vi aspetterà all’arrivo e alla partenza del volo. La nostra auto aveva già alcuni graffi, che abbiamo annotato sul contratto quando l’abbiamo ispezionata.

Il Montenegro è già finito!

Dopo essere stati affascinati dalla costa adriatica, dalle sue bellissime spiagge e dai suoi villaggi pittoreschi, abbiamo amato anche l’interno del Paese. Le montagne del Parco Nazionale del Durmitor ci hanno conquistato. Abbiamo anche apprezzato la grande gentilezza dei montenegrini. È un paese che ci piacerebbe scoprire di nuovo!

Buon viaggio nei Balcani! Non esitate a lasciarci un commento o 5 stelle qui sotto, per farci sapere se state organizzando questo viaggio o per farci domande, qui o su Instagram, e saremo lieti di rispondervi.

Donnez une note à cet article :
0 avis (0/5)
Partagez notre article
Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Picture of Floriane
Floriane
Mi chiamo Floriane e sono un'avventuriera e un'appassionata di viaggi fin da quando ero molto giovane. Più di ogni altra cosa, mi piace condividere con voi le nostre storie di viaggio e i nostri consigli. Amiamo le brevi fughe così come i lunghi viaggi. Questo blog è nato dopo il nostro viaggio intorno al mondo con lo zaino in spalla. Abbiamo anche fatto un tour di famiglia in Europa.
Nos articles complémentaires

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.