Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Cosa fare a Geiranger sulla nostra mappa: visitare il fiordo più famoso

punto di vista Fiordo di Geiranger Norvegia

Volete esplorare il famoso fiordo di Geiranger, uno dei fiordi più affascinanti della Norvegia. Vi state chiedendo quali sono le diverse opzioni per esplorare questo fiordo (escursioni, crociere…)? Siete nel posto giusto! Avevamo le stesse domande mentre ci preparavamo per il nostro viaggio.

Il Geirangerfjord è uno dei nostri fiordi preferiti in Norvegia, con i suoi panorami mozzafiato e le sue acque blu intenso. Che si tratti di navigare nelle sue acque tranquille o di ammirare il panorama durante un’escursione al villaggio di Skagefla o dall’incredibile punto panoramico Skywalk, ci sono molte attività per scoprire il fiordo.

Per aiutarvi a prepararvi, abbiamo condiviso con voi tutte le opzioni per esplorare il Geirangerfjord. Dalla scoperta del fiordo in barca ai vari punti panoramici che offrono panorami mozzafiato, tutto questo è possibile. Vi daremo alcuni consigli per scoprire il fiordo al di fuori dei sentieri battuti.

La nostra opinione su Geirangerfjord

Il Geirangerfjord è uno dei nostri fiordi norvegesi preferiti. Non siamo gli unici ad aver subito l’incantesimo di questo sublime paesaggio naturale, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

E, vittima del suo successo, molte navi da crociera si fermano qui. Il giorno della nostra visita ce n’erano due che abbiamo cercato di nascondere utilizzando gli alberi nelle nostre numerose foto. Tuttavia, abbiamo trovato questo fiordo molto fotogenico e siamo riusciti a trovare alcuni punti di osservazione isolati.

Ora che sapete di più su questa piccola pepita norvegese, vi daremo le diverse opzioni per scoprirla ed evitare la folla!

Mappa dei luoghi più belli di Geiranger

Il fiordo di Geiranger è un fiordo immerso nel cuore delle montagne nellaregione dei fiordi della Norvegiasud-occidentale, a 100 km a sud della città diAlesund e a 80 km daAndalsnes.

Per facilitarvi la preparazione, abbiamo elencato tutti i punti di cui parliamo di seguito sulla nostra mappa.

Crociera in barca sul Geirangerfjord

Come sempre, quando parliamo di fiordi, ci piace iniziare dando una piccola definizione: cos’è esattamente un fiordo? Per lo spazio di poche righe, ci trasformiamo in Jamie di “C’est pas Sorcier”. Un fiordo è un braccio di mare incastrato tra montagne o scogliere (è acqua salata, d’accordo). È il risultato di migliaia di anni di erosione glaciale. È una meraviglia e, a nostro avviso, è da vedere assolutamente una volta nella vita!

Non c’è una strada che percorre l’intera lunghezza del fiordo, quindi se volete esplorarlo a fondo, una delle migliori opzioni è quella di partire in barca per esplorare tutte le sue ricchezze. È anche un ottimo modo per allontanarsi dalla folla.

Questa è l’opzione di barca che vi consigliamo, poiché volevamo scegliere una compagnia che offrisse piccole capacità sulle sue barche.

  • Il sito preferito ❤️: Visita guidata del fiordo in motoscafoPartendo dalla città di Geiranger, ci siamo imbarcati a bordo di un motoscafoper scoprire il fiordo e ammirare da vicino il 7 cascate (note anche come le 7 sorelle) per le quali il fiordo è famoso. Allo stesso tempo, la guida ci ha fornito informazioni utili sulla regione e sui fiordi norvegesi.

    Per 1 ora ci siamo goduti la navigazione lungo le calme acque del fiordo, circondati da imponenti scogliere e paesaggi mozzafiato.

➡️ Un consiglio: non dimenticate di prenotare in anticipo i biglietti online (circa 59 euro a persona), soprattutto durante la stagione turistica, perché queste escursioni sono molto frequentate e i posti sono limitati.

Prodotto da GetYourGuide

Cosa fare nel villaggio di Geiranger

Come al solito, saremo onesti, non vi consigliamo di soffermarvi nel villaggio di Geiranger, poiché è molto piccolo e molto turistico. 2 navi da crociera erano parcheggiate nel fiordo quando siamo stati lì a metà giugno (foto sotto).

Abbiamo notato il museo dei fiordi, che racconta la storia dei fiordi e spiega in dettaglio lo tsunami del 1934. Potrebbe essere una buona opzione se il tempo è umido. Ci siamo fermati in un negozio chiamato Geiranger Sjokolade Fjordnær, che produce dell’ottimo cioccolato e che ci è stato consigliato da altri viaggiatori. E siccome siamo golosi, non abbiamo resistito alla tentazione!

Skagefla, l’escursione da fare

Per il nostro primo viaggio in Norvegia, abbiamo optato per l’escursione più famosa della zona, quella alla vecchia fattoria di Skageflå. Avete diverse opzioni per arrivarci.

  • Opzioni 1 e 2: il percorso inizia al parcheggio a pagamento di Homlong, a 2 km dal villaggio, pagamento tramite PayPal, il parcheggio è piccolo e ci sono posti anche sul ciglio della strada (6 km – D+ 500 m). Oppure potete partire dal villaggio di Geiranger (aggiungete 2 km di cammino su una strada).
  • Opzione 3: è possibile prendere un traghetto dal terminal di Geiranger a Skagehola. La salita al belvedere dura 45 minuti.

L’attrazione principale è la fattoria abbandonata di Skageflå, con i suoi graziosi edifici dai tetti verdi arroccati sulle sponde del fiordo, accessibili attraverso un sentiero che si snoda tra paesaggi mozzafiato.

La discesa è ripida e il sentiero a tratti fangoso (da fare con tempo asciutto), quindi preparatevi a un’escursione che richiede sforzo e perseveranza. Un’opzione interessante per avere più pace e tranquillità è quella di prendere il traghetto sotto la fattoria per raggiungere il villaggio di Geiranger.

Informazioni chiave sulla passeggiata: 8 km di andata e ritorno (da Geiranger), 500 m di dislivello e 4 ore di media.

Nella Norvegia meridionale, non perdetevi l’escursione di Trolltunga e quella di Preikestolen.

I punti panoramici più belli: Skywalk

  • Skywalk, il primo punto panoramico situato a Dalsnibba, a un’altitudine di circa 1.500 m, offre una vista spettacolare sul villaggio di Geiranger e sul fiordo. È possibile arrivarci in auto, ma bisogna pagare l’ultimo tratto (150 NOK/auto), e la vista è incredibile. Il percorso è aperto da metà maggio a ottobre.

Anche la strada di accesso è molto buona: a metà giugno c’era ancora molta neve e i laghi erano completamente ghiacciati. Non dimenticate di controllare le previsioni del tempo: quando siamo stati lì era molto nuvoloso e non abbiamo potuto approfittarne.

➡️Si Se non viaggiate in auto, tutti questi punti panoramici sono raggiungibili in autobus. Ecco le diverse opzioni di escursione.

Prodotto da GetYourGuide
  • Flydalsjuvet: questo punto panoramico si trova sulla stretta Route 63 a sud del fiordo e offre una bella vista sul fiordo. Il parcheggio è molto piccolo e non c’è spazio per un autobus, quindi questo punto panoramico è un po’ al riparo dalla folla. Abbiamo trascorso un po’ di tempo con nostra figlia a raccogliere i piccoli fiori di campo, boccioli morbidi che sembrano ciuffi di ovatta.
  • Punto di vista: belvedere di Ørnesvingen. Si trova a nord del fiordo, sempre sulla Route 63, e i norvegesi, come sempre, hanno costruito una bella piattaforma da cui osservare il fiordo. Ancora una volta, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla capacità dei norvegesi di mettere in mostra il loro patrimonio naturale. Ovviamente è un luogo molto turistico dove si fermano molti autobus. Vi consigliamo di fermarvi qui durante la pausa pranzo per evitare la folla.
  • Il Point de vue korsmyra, situato a nord di Belvède dØrnesvingen, è un luogo ideale per un picnic, con tavoli a disposizione e diversi sentieri escursionistici che partono dal parcheggio. Ma non avevamo più energie per fare escursioni.

Kayak fuori dai sentieri battuti

Per una maggiore tranquillità, il modo ideale per esplorare il fiordo è il kayak. È un’esperienza che abbiamo provato in un altro fiordo e ci è piaciuto molto navigare al nostro ritmo ed esplorare un fiordo con i nostri mezzi. Alcuni compagni di viaggio ci hanno prestato i loro Packraft (kayak gonfiabili), quindi salutate Justine e Rénald se vi capita di passare di lì. Non è così facile come sembra, perché in Norvegia c’è spesso vento e le vostre braccia ve lo ricorderanno.

Sono disponibili tour guidati in kayak per tutti i livelli di esperienza, che esplorano angoli nascosti del fiordo altrimenti inaccessibili.

➡️En per saperne di più sui tour organizzati in kayak nel fiordo.

Prodotto da GetYourGuide

Informazioni pratiche per la visita

Sistemazioni insolite a Geiranger

Si può scegliere di pernottare nel villaggio di Geiranger, con la sua sublime vista sul fiordo (da non perdere), oppure in una delle due città più vicine, Alesund o Andalsnes. Vi consigliamo di prenotare il vostro alloggio con diversi mesi di anticipo per assicurarvi la massima scelta e i prezzi migliori.

Vorremmo solo sottolineare che, come nel resto della Norvegia, il costo dell’alloggio potrebbe sorprendere . Va notato che il costo della vita in Norvegia è superiore di circa il 30% a quello della Francia.

Per trovare un alloggio adeguato in una buona posizione, in genere è necessario un budget di circa 150-200 euro a notte.

  • Il nostro preferito: Hotel Union Geiranger Bad & Spa: questa struttura è semplicemente incredibile, con una vista eccezionale sul fiordo dalla piscina (con una zona piscina per bambini all’interno), perfetta per rilassarsi dopo una giornata di escursioni o di esplorazione del fiordo. Se siete curiosi, vi suggeriamo di dare un’occhiata alle foto qui.

Come si arriva al fiordo di Geiranger durante il viaggio in auto?

Auto

Vi consigliamo di percorrere la Route 63 (o Route des Aigles) da sud, dove potrete sperimentare una discesa spettacolare, con un dislivello di 1.000 metri in soli 10 chilometri. Abbiamo dormito in un parcheggio vicino al punto panoramico di Dalsnibba, in modo da poter fare la discesa a nostro piacimento al mattino, godendo della vista panoramica del fiordo dalla strada.

Ricordatevi di verificare che la strada sia aperta al momento della vostra visita.

Se arrivate con la strada 63 da nord, vi consigliamo di fermarvi per uno spuntino al Gudbrandsjuvet Café, un ottimo caffè con eccellenti panini alla cannella, completamente vetrato in modo da poter ammirare la superba cascata di fronte al ghiacciaio.

Aereo

In Norvegia ci sono diversi piccoli aeroporti che facilitano gli spostamenti in questo enorme Paese. I collegamenti interni sono ben sviluppati.

L’aeroporto più vicino si trova nella città di Alesund, a circa 100 km di distanza. In alta stagione ci sono diversi voli giornalieri tra Oslo e Alesund.

Noleggiare un’auto

I trasporti pubblici sono praticamente inesistenti al di fuori delle città. L’autostop non sembra essere molto sviluppato in 8 settimane, e abbiamo incontrato e raccolto autostoppisti solo due volte.

La cosa migliore della Norvegia è avere un veicolo proprio, in modo da poter scoprire questo incredibile Paese al proprio ritmo e fermarsi per le foto.

Non prevedete di percorrere grandi distanze in una sola volta: i limiti di le velocità sono piuttosto basse (60 km/h in media) e le strade sono spesso molto accidentate. strettoCiò significa che bisogna aspettare sul ciglio della strada che passi un’altra auto, e i continui saliscendi richiedono una grande concentrazione.

➡️Pourper confrontare i prezzi di noleggio, consigliamo il sito RentalCars. Ad esempio, potete ritirare la vostra auto all’aeroporto diAlesund. Ricordate di prenotare in anticipo e di prevedere una media di circa 50 euro al giorno.


Quanto tempo posso restare?

Naturalmente, la durata ideale della vostra visita a Geirangerfjord dipende da ciò che volete vedere e fare.

Consigliamo di fermarsi 2 giorni per esplorare la zona circostante.

  • D1 Crociera sul Geirangerfjord ed escursione pomeridiana al villaggio di Skagefla (tempo permettendo).
  • D2 Esplorate i percorsi panoramici come la Route des Aigles (Route 63), con le sue impressionanti viste sul fiordo (vedi il nostro elenco sopra). Aggiungete una visita al Museo del Geirangerfjord per comprendere la geologia e la storia di questa regione unica.

Quando andare a Geiranger? Qual è il periodo migliore dell’anno?

Il periodo migliore per visitare Geiranger è senza dubbio l’estate. In questi mesi il clima è più mite, con temperature piacevoli che variano generalmente tra i 13°C e i 20°C e le giornate si allungano man mano che ci si avvicina al Circolo Polare Artico.

Altri periodi da considerare :

  • Primavera (da metà maggio a giugno): Lo scioglimento delle nevi rende le cascate particolarmente suggestive. È anche il modo ideale per evitare la folla. Come già detto, al momento della nostra visita in giugno c’erano già 2 navi di linea nel fiordo (circa 6.000 passeggeri per nave…).
  • Autunno (settembre-ottobre): Si può godere dei colori autunnali e di un clima ancora piacevole, anche se più fresco e imprevedibile.
  • Inverno (da novembre a febbraio): Geiranger è molto più tranquilla e molte attrazioni possono essere chiuse. Tuttavia, per chi cerca un’autentica esperienza invernale norvegese e non ha paura del freddo o del buio, questo è un periodo magico dell’anno, soprattutto per attività come lo sci di fondo o le escursioni con le racchette da neve nei dintorni.

Viaggio in auto intorno al Geirangerfjord

Si consiglia di trascorrere almeno una settimana per esplorare i dintorni di Geiranger. Dedicheremo 1 articolo al nostro viaggio in Norvegia nel dettaglio.

Ecco alcune idee di cose da fare e da vedere nei dintorni di Geiranger – come sempre in Norvegia, lo standard è molto, molto alto!

A sud :

  • Lovanet: a circa 2 ore a sud, è un lago poco conosciuto con acque limpide incastonato tra montagne innevate. Abbiamo percorso l’unica strada che costeggia il lago e poi abbiamo fatto un picnic su una piccola spiaggia per vedere da vicino l’acqua pura, alimentata da numerose cascate. Un altro piccolo angolo di paradiso lontano dalla folla in Norvegia.
  • Ghiacciaio Nigardsbreen: a circa 5 ore a sud, Jostedalbreen è il ghiacciaio più grande d’Europa. Come avrete sicuramente capito, in Norvegia tutto è più grande e più impressionante che altrove. Siamo riusciti ad avvicinarci a una delle sue lingue dopo un viaggio di 6 km e una salita di 300 metri su rocce a volte scivolose. L’escursione è stata semplicemente sublime, con una vista su un lago verde pastello da un lato e sul ghiacciaio bluastro dall’altro. Un’altra difficile selezione di foto. Lison, accompagnato da Licorne, ha camminato per 2,5 km, con un obiettivo: toccare la neve del ghiacciaio.
  • Bergen: a circa 6 ore a sud, Bergen è un’affascinante città da visitare in Norvegia. Anche se non amiamo le città, la nostra curiosità ci ha portato a esplorare la seconda città più grande del Paese (che sembra più un piccolo villaggio), e siamo stati conquistati dalle sue incantevoli zone residenziali e dalla funicolare che sale sul Monte Floyen. Non dimenticate di esplorare i fiordi da Bergen.

A nord

  • Dedicheremo un articolo a questo incredibile percorso. Dopo molti chilometri sull’altopiano, questa serie di vertiginosi tornanti precipita a valle. Le piattaforme ti permettono di apprezzare appieno il panorama, con il dolce suono delle cascate che rende il luogo tranquillo nonostante il mondo.

Speriamo che questo articolo vi aiuti a pianificare la vostra visita e a sfruttare al meglio tutto ciò che il fiordo ha da offrire. E chissà, forse, come noi, vi lascerete stregare dal fascino unico di questo fiordo. I fiordi intorno a Bergen e il Lysefjord a Stavanger sono tra i più belli della Norvegia.

Non esitate a lasciarci una nota o 5 stelle qui sotto, per dirci se state organizzando questo viaggio o per farci domande, saremo lieti di rispondervi. Potete dare un’occhiata alle nostre storie di Instagram del nostro viaggio in Norvegia, per darvi un assaggio di ciò che vi aspetta!

Donnez une note à cet article :
0 avis (0/5)
Partagez notre article
Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Picture of Floriane
Floriane
Mi chiamo Floriane e sono un'avventuriera e un'appassionata di viaggi fin da quando ero molto giovane. Più di ogni altra cosa, mi piace condividere con voi le nostre storie di viaggio e i nostri consigli. Amiamo le brevi fughe così come i lunghi viaggi. Questo blog è nato dopo il nostro viaggio intorno al mondo con lo zaino in spalla. Abbiamo anche fatto un tour di famiglia in Europa.
Nos articles complémentaires

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.