Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Svezia in camper o furgone: noleggio, campeggio selvaggio, itinerari

Svezia in camper

Immaginatevi al volante della vostra casa su ruote, con un nuovo panorama svedese che si apre ogni giorno davanti ai vostri occhi. Vi fa sognare? Questa è la promessa di un’avventura in camper in Svezia, un’esperienza che unisce libertà, natura e scoperte inaspettate.

Perché scegliere questo viaggio? La risposta è semplice: esplorare la Svezia in furgone significa scegliere di vivere al ritmo delle sue antiche foreste, dei laghi scintillanti e delle città ricche di storia, godendo di una flessibilità senza pari.

Abbiamo attraversato questo Paese per 7 settimane con il nostro veicolo. In questo articolo vi diamo tutti i nostri consigli per sfruttare al meglio il vostro soggiorno in Svezia. Seguiteci in questa guida completa per scoprire i nostri migliori luoghi svedesi, le nostre idee di itinerarioe tutti i nostri consigli!

Pianificazione del viaggio in camper in Svezia

Per viaggiare in Svezia con un veicolo trasformato (camper, furgone, camion, ecc.), avete due possibilità: o noleggiare un veicolo in Svezia, anche se i costi di noleggio sono piuttosto elevati.

Ecco perché pensiamo che un’opzione migliore sia quella di noleggiare un camper in Francia. Di seguito vi spieghiamo come raggiungere la Svezia dalla Francia. Vi lasciamo con le vostre calcolatrici!

Noleggia un furgone o un camper in Svezia

Per trovare un veicolo in Svezia, potete confrontare i prezzi su siti di noleggio professionali svedesi come Skanditrip. Abbiamo trovato i prezzi molto alti, il che si spiega sicuramente con il fatto che il costo della vita è già più caro che in Francia, e vale la pena notare che gli svedesi amano la vita da furgone e da campeggio! A questo bisogna aggiungere i biglietti aerei.

Noleggio di furgoni e camper in Francia

Un’altra opzione, che riteniamo più conveniente, è quella di noleggiare un’auto in Francia e poi viaggiare in Svezia con essa.

Vi consigliamo di noleggiare il vostro camper, furgone, camper, ecc. tra privati, utilizzando la piattaforma Yescapa, che mette in contatto affittuari e proprietari. I prezzi dei veicoli sono più bassi in Francia che in Svezia. È un’azienda francese con sede a Bordeaux e, con oltre 13.000 veicoli in offerta, troverete sicuramente quello che state cercando!

Abbiamo utilizzato questa piattaforma per testare diversi modelli di camper prima di scegliere il nostro. Ci siamo sempre trovati bene con i diversi veicoli e abbiamo anche avuto molti consigli dai proprietari, che in genere si prendono il tempo di spiegare il funzionamento del veicolo.

È molto semplice: si seleziona la città di partenza, poi le date del viaggio, quindi la piattaforma suggerisce i veicoli disponibili. Poi si può ordinare per prezzo, numero di letti, chilometri illimitati, possibilità di viaggiare all’estero o meno…. E la cosa più importante, secondo noi, sono i commenti degli altri inquilini: leggere i vari feedback ci dà molte informazioni (affidabilità dell’annuncio, inquilino accomodante e disponibile…) e ci rassicura! Per viaggiare all’estero con il vostro veicolo, spuntate le seguenti 2 caselle nella sezione preferenze di viaggio: Km illimitati e Viaggi internazionali.

Una volta trovato quello che cercate in termini di veicolo, non dimenticate di equipaggiarvi adeguatamente per poter viaggiare con la mente sgombra. Abbiamo messo insieme un elenco di tutti i nostri accessori essenziali per camper, alcuni dei quali potrebbero sorprendervi!

Formalità e regolamenti: cosa c’è da sapere

Amministrativo: permessi e assicurazione

Se state programmando un viaggio in Svezia, sappiate che le formalità amministrative sono semplici.

  • Assicurazione del veicolo: se venite con il vostro veicolo, ricordate di controllare che la vostra assicurazione del veicolo vi copra in questi 2 Paesi. Se noleggiate un veicolo, assicuratevi di chiedere conferma al proprietario.
  • Permessi : la maggior parte dei permessi europei sono accettati senza problemi. Abbiamo potuto viaggiare con la nostra patente di guida francese.

Guidare in Svezia

Guidare in Svezia è un vero piacere, gli svedesi sono rispettosi e attenti agli altri automobilisti. Infatti, è uno dei Paesi al mondo con il minor numero di incidenti. Matthew di solito guida per il 90% del tempo, ma in Svezia abbiamo guidato in egual misura. Le strade sono ben tenute. Il limite di velocità è sempre rispettato: 50 km/h in città, 70 km/h sulle strade principali e 110 km/h sulle autostrade. La buona notizia è che le autostrade sono gratuite.

Si noti che solo nelle città svedesi di Stoccolma e Göteborg si applica una tassa per la guida nel centro città. Limitare il traffico veicolare nel centro città. Il costo varia a seconda dell’ora del giorno in cui il traffico è più intenso, ma in genere ammonta a pochi euro. L’importo da pagare viene visualizzato su uno schermo digitale lungo il percorso.

I Paesi nordici hanno adottato misure severe in materia di alcol, con livelli di alcolemia molto bassi. Vi consigliamo quindi di ridurre al minimo i consumi per l’autista.

L’unico inconveniente che abbiamo riscontrato in Svezia è il costo elevato del carburante. Vi consigliamo di fare il pieno prima di arrivare in Svezia, perché il gasolio è molto costoso. È più economico in Germania e Norvegia.

Le stazioni di rifornimento di GPL sono ben attrezzate nel sud della Svezia, ma meno nel nord, per cui è bene organizzarsi per tempo quando si arriva nella Lapponia svedese.

Dove dormire in camper o in furgone in Svezia?

Per rendere la vostra avventura in camper il più piacevole possibile, ecco alcuni consigli pratici da tenere a mente.

Campeggi e parcheggi non autorizzati

La Svezia è davvero il paradiso della vita in camper.

  • Campeggi a pagamento: Ci sono molte aree di campeggio e campeggi ben attrezzati, perfetti per trascorrere la notte. Queste piazzole offrono spesso servizi come elettricità, docce e servizi igienici. Con le docce che offrono una buona portata, i vanliferi capiranno l’importanza di questa frase!
  • Il campeggio selvaggio o il bivacco sono consentiti in tutto il Paese, a condizione ovviamente che vengano rispettate alcune regole.

La Svezia è famosa per la sua politica di“Allemansrätten”, che si traduce come diritto di accesso alla natura, permettendo a tutti di goderne liberamente. Tuttavia, questo diritto comporta delle limitazioni: la natura, la fauna selvatica e la privacy dei residenti locali devono essere sempre rispettate. Questo significa evitare di parcheggiare troppo vicino alle abitazioni e lasciare sempre i locali come li avete trovati.

È inoltre vietato parcheggiare nei parchi nazionali o sulle strade private, dove il proprietario determina i diritti di guida. I divieti sono generalmente ben indicati.

Per darvi un’idea, durante le nostre 5 settimane in Svezia abbiamo dormito solo 6 notti in un campeggio a Göteborg e abbiamo lasciato il camper in un campeggio nei dintorni di Stoccolma.

Abbiamo viaggiato per 10 mesi nell’Europa meridionale e per 5 mesi in Scandinavia, che è il Paese che abbiamo preferito in Europa per la qualità dei suoi luoghi selvaggi, generalmente in mezzo a una foresta, accanto a un lago con un fuoco. Alcuni luoghi dispongono anche di saune. E tutti i bivacchi sono tranquilli, anche in pieno agosto. In molti punti abbiamo potuto raccogliere bacche. L’unica regione che sembra essere molto popolare tra i locali in estate è la costa di Bohuslan (siamo stati lì a maggio ed era ancora abbastanza affollata).

Per trovare i nostri punti, abbiamo utilizzato il famoso Park4nightCon l’opzione a pagamento (circa 2 euro al mese o 10 euro all’anno), possiamo aggiungere dei filtri alla nostra ricerca, come “valutazione superiore a 4/5”, “area CC stat. gratuita” o “area giochi”, ideale per tenere occupati i nostri piccoli mostri.

Completiamo la nostra ricerca anche cercando di individuare i parcheggi lontani da qualsiasi civiltà su Google Maps e chiedendo ad altri viaggiatori (è così che abbiamo trovato il parcheggio proprio accanto ai punti sauna) o ad amici in loco.

I nostri ultimi consigli per dormire nella natura: vi consigliamo di scegliere piazzole lontane dai principali punti di interesse, all’inizio o alla fine della stagione (maggio, giugno e settembre) e, se avete il minimo dubbio, di chiedere alla gente del posto se è possibile parcheggiare per la notte!

Gestione dell’autonomia: acqua ed elettricità

Di solito ci siamo fermati in aree di servizio, stazioni di servizio o campeggi. Le prime due opzioni sono generalmente gratuite. Abbiamo avuto difficoltà a trovare un posto dove svolgere tutti i servizi nelle immediate vicinanze di Stoccolma.

Abbiamo trovato tutti i nostri posti sull’app Park4night. Ricordatevi di leggere le ultime recensioni per assicurarvi che tutto funzioni prima di arrivare.

Per quanto riguarda lo shopping, la Svezia offre numerosi punti di ristoro e i supermercati sono ben distribuiti, anche nelle regioni più isolate.

Parcheggio diurno in Svezia

I parcheggi nelle città sono generalmente a pagamento tramite applicazioni come Easypark, che è molto pratico.

Sulla costa del Bohuslän, a Smögen e Fjällbacka, tra giugno e agosto si applicano alcune restrizioni ai veicoli ricreazionali, con parcheggi a pagamento e divieto di sosta notturna. Potete trovare tutte le informazioni necessarie sull’applicazione Park4night.

Come si arriva in Svezia dalla Francia?

Su strada

Questa è l’opzione che abbiamo scelto, e ci vogliono 2 giorni dal centro della Francia per raggiungere il sud della Svezia. Abbiamo esaminato varie opzioni e abbiamo scelto questa:

Abbiamo attraversato parte della Francia, il Lussemburgo e poi la Germania per raggiungere il porto di Travemünde (a nord di Amburgo, in Germania).

Vi consigliamo di confrontare i prezzi dei traghetti sul seguente sito web Traghetti diretti per trovare quello che meglio si adatta al vostro programma. Abbiamo viaggiato con TT Lines per 138 euro per un camper e 3 passeggeri. A seconda della compagnia, arriverete al porto di Malmö in Svezia o a Trelleborg (situato a pochi chilometri a sud di Malmö). Il traghetto era nuovo e aveva anche una sauna. Finnlines offre un arrivo a Malmö a una tariffa simile. Abbiamo preso la compagnia più adatta a noi in termini di tempi di attraversamento.

Si noti che le autostrade in Germania sono gratuite e che il diesel è generalmente più economico in Lussemburgo. Poiché attraverserete diversi Paesi in un breve lasso di tempo, non dimenticate di confrontare i prezzi del carburante.

In aereo

Gli aeroporti di Malmö o Göteborg sono raggiungibili in aereo dalla Francia. Allora noleggiate un’auto in Svezia per il vostro viaggio su strada. Potete ritirarlo all’aeroporto di Malmö o Göteborg e riportarlo a Stoccolma, ad esempio.

Idee per un viaggio in auto

Una volta che il camper è pronto, è il momento di pianificare l’itinerario.

La Svezia offre una moltitudine di itinerari pittoreschi e di cose da fare. Per aiutarvi nella scelta, abbiamo raccolto un articolo con una ventina di luoghi da non perdere in Svezia, alcuni dei quali del tutto insoliti. La nostra mappa vi aiuterà a orientarvi.

La costa sud-occidentale della Svezia, Skåne

Questo è il nostro percorso preferito in Svezia. Siamo partiti dalla città di Malmö per raggiungere la costa di Bohuslan, seguendo tutta la costa sud-occidentale della Svezia. Abbiamo visitato le città di Malmö, Lund e Göteborg, fatto escursioni nei parchi nazionali ed esplorato piccoli villaggi di pescatori con case colorate, tra cui i popolari villaggi di Smögen e Fjällbacka.

Abbiamo dedicato un intero articolo ai dettagli del nostro itinerario di 15 giorni nel sud-ovest della Svezia. Con tutti i nostri migliori bivacchi liberi, il nostro itinerario, i nostri consigli per le visite, il nostro budget e anche i nostri buoni indirizzi.

Da Stoccolma alla Lapponia svedese

Naturalmente, se venite in Svezia, vi consigliamo di includere una visita a Stoccolma. La capitale, costruita su un arcipelago di 14 isole, è un’affascinante miscela di storia, cultura e design moderno. Prendetevi del tempo per passeggiare nella città vecchia (Gamla Stan) e scoprire i numerosi musei.

Poi dirigetevi a nord verso la Lapponia svedese, un paradiso per gli amanti della natura con molti parchi nazionali da esplorare. Ci è piaciuto molto guidare e visitare questa regione remota. Eravamo praticamente soli, anche in pieno agosto. Abbiamo attraversato immense foreste e costeggiato numerosi laghi, e potreste avere la fortuna di avvistare nel cielo notturno le renne e l’aurora boreale in inverno.

È stato in una foresta nei dintornidi Abisko che abbiamo incontrato la nostra prima renna svedese!

Prevedete 4 o 5 settimane per completare questo viaggio in auto, e molti chilometri.

Dalla costa orientale a Stoccolma

Come ultima opzione, con meno chilometri da percorrere, potete anche raggiungere Stoccolma esplorando la costa sud-orientale della Svezia. Questa è una regione con molti punti di interesse, dai megaliti di Ales alle pittoresche isole e ai piccoli villaggi costieri, senza dimenticare il castello di Kalmar.

Prevedere 3 settimane per completare questo viaggio su strada.

I nostri consigli e il nostro budget per il vostro viaggio in auto

  • Non dimenticate di fare scorta di acquisti se partite dalla Francia – noi siamo riusciti a passare 2 settimane senza fare acquisti in Svezia. Ad esempio, vasetti di ratatouille per preparare quiche o servire con la pasta, vasetti di piatti pronti… Portate con voi frutta e verdura di qualità, perché in Svezia gran parte di essa viene importata, anche in estate.

    Se volete mangiare in modo più economico in Svezia, vi consigliamo di optare per i buffet disponibili a pranzo nella maggior parte dei ristoranti o di mangiare da Max, la catena svedese di hamburger, che offre una ventina di opzioni vegetariane. Non siamo grandi fan del fast food, ma abbiamo trovato gli hamburger vegetariani non troppo male.
  • Documenti d’identità: Svezia e Norvegia fanno parte dell’Unione Europea, quindi potete entrare con la vostra carta d’identità valida. A noi hanno controllato solo la barca.
  • Abbiamo incontrato zanzare soprattutto in Lapponia, nei dintorni di Abisko e Kiruna, ma nel resto della Svezia non siamo stati disturbati.
  • Sicurezza: la Svezia e la Norvegia sono tra i paesi più sicuri d’Europa e abbiamo incontrato persone del posto che non chiudono a chiave le loro case quando vanno in vacanza! Ci siamo sempre sentiti al sicuro nelle città e nei bivacchi.
  • Budget : viaggiando in camper, abbiamo speso circa 75 euro al giorno per tre persone. Il carburante è la voce di spesa principale, pari a circa il 50% del bilancio. Vi consigliamo di fare il pieno prima di arrivare in Svezia, perché il gasolio è molto costoso. È più economico in Germania e Norvegia.

Ci è piaciuto molto scrivere questo articolo sul nostro viaggio in camper in Svezia, che ci è piaciuto moltissimo. Speriamo che questo articolo vi aiuti a organizzare la vostra. Se avete altri suggerimenti, non esitate a lasciare un commento qui sotto.

Non esitate a lasciarci una nota o 5 stelle qui sotto, per dirci se state organizzando questo viaggio o per farci domande, saremo lieti di rispondervi. Date un’occhiata alle storie di Instagram del nostro viaggio in Svezia, per avere un assaggio di ciò che ci aspetta!

Donnez une note à cet article :
0 avis (0/5)
Partagez notre article
Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Floriane
Floriane
Je m'appelle Floriane, aventurière et passionnée de voyages depuis mon plus jeune âge. J'aime plus que tout partager nos récits et astuces de voyage avec vous. Nous aimons les escapades courtes ainsi que les voyages longs. Ce blog est né après notre Tour du Monde en sac à dos. Nous avons également réalisé un tour d'Europe en famille.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.