Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Cosa fare a Stoccolma in 3 giorni, le nostre mete imperdibili e il nostro itinerario per non perdervi nulla

centro storico di stoccolma

Dopo aver esplorato il nord della Svezia, eccoci a Stoccolma per 3 giorni. È la capitale colorata e alberata dei Paesi del Nord, da non perdere.

Stoccolma è una capitale di grande ricchezza culturale, con musei dove si può imparare divertendosi (sì, è possibile). La città è unica perché si affaccia sul Mar Baltico, quindi non perdetevi il suo magnifico arcipelago.

Ecco il nostro itinerario, i nostri must, i nostri consigli e il nostro programma collaudato per visitare Stoccolma in 3 giorni senza perdersi nulla!

Da vedere: 11 cose da fare a Stoccolma

Stoccolma offre qualcosa per tutti, sia in estate che in inverno. Il nostro consiglio è di passeggiare e ammirare le case colorate, godersi i numerosi parchi e musei interattivi ed esplorare il magnifico arcipelago.

È una delle nostre capitali europee preferite. Abbiamo avuto la fortuna di visitarla più volte e quando la si ama, non si conta. Siamo sempre felici di tornare.

Ecco le nostre 11 attività imperdibili (non siamo riusciti a ridurle a 10):

1. Gamla Stan: visita al centro storico di Stoccolma

Questo è il distretto da non perdere. Gamla Stan in svedese si traduce in “città vecchia” in francese. Abbiamo esplorato questo quartiere con un tour organizzato di 2 ore, per conoscere meglio la città di Stoccolma e la Svezia.

Piazza Stortorget, con le sue facciate colorate, è la piazza più Instagrammabile della città. È qui che avviene il cambio della guardia, di cui vi parleremo più avanti. Qui si trova anche la maggior parte dei negozi di souvenir di Stoccolma.

Di passaggio, vi consigliamo di cogliere l’occasione per ammirare la magnifica Royal Opera House.

2. Djugarden Stoccolma: alla scoperta dell’isola dei musei

Questa è l’isola di Musei di Stoccolma. Se c’è un paese in cui consigliamo di esplorare i musei, è la Svezia. Gli svedesi sono riusciti a rendere i loro musei informativi e interattivi per grandi e piccini – sì, ve lo assicuriamo, è possibile.

Per esempio, invece di mostrare solo immagini delle sculture, al museo Vasa sono state riprodotte a grandezza naturale all’interno del museo. E in generale i bambini possono toccare tutto, quindi non abbiamo dovuto dire a nostra figlia ogni 5 minuti “non toccare quello”.

Su quest’isola consigliamo il museo Vasa, il museo del gruppo discografico svedese ABBA e il museo vichingo. Si consiglia di prenotare i biglietti in anticipo per evitare lunghe code alla biglietteria.

3. Crociera nell’arcipelago di Stoccolma

Un’attività da non perdere. La città di Stoccolma si estende su 14 isole. L ‘arcipelago di Stoccolma conta circa 25.000 isole!

Esistono diverse opzioni per visitare l’arcipelago di Stoccolma in barca, a seconda del tempo che si vuole dedicare a questa attività. Potete optare per una crociera organizzata di 2 ore o per un breve viaggio sui traghetti, una sorta di autobus pubblico.

4. Altezza: skyview e rooftop

A Stoccolma avete diverse possibilità per ammirare la città dall’alto.

  • Oppure approfittate della vista di Stoccolma, compreso il suo bellissimo municipio, dall’isola di Södermalm (punto sulla nostra mappa qui sotto).
  • Salite in cima al Municipio diStoccolma, a 160 metri di altezza (da maggio a settembre, circa 6 euro) e godetevi una magnifica vista sul centro storico.
  • Oppure sorseggiate un drink su un tetto (indirizzi sotto)
  • Oppure fate un giro sulla gondola di vetro SkyView, che offre una splendida vista di Stoccolma e dell’area circostante.

Non potete perdervi l’imponente cupola bianca e le sue gondole, dalle quali potrete librarvi in alto per una vista a 360 gradi di Stoccolma.

Naturalmente, vi consigliamo di approfittare dei punti panoramici al tramonto, quando la vista è ancora più bella.

5. Skansen: un piccolo concentrato di Svezia

Vi abbiamo già detto che gli svedesi amano i musei interattivi. Questo enorme locale all’aperto ne è la prova.

Il museo Skansen è un piccolo concentrato di Svezia, dove si possono ammirare un centinaio di habitat tradizionali. C’è anche un parco con animali dell’estremo nord (renne, alci, ecc.). Rimarrete stupiti da quanto tempo passa in questo museo all’aperto.

6. La metropolitana di Stoccolma: una vera e propria galleria d’arte

La metropolitana di Stoccolma è una vera e propria galleria d’arte, con 90 stazioni decorate da un centinaio di artisti. Non esitate a intraprendere una caccia al tesoro per trovare i resort più belli! È un’ottima idea per un’attività da svolgere quando si visita Stoccolma in inverno o quando piove!

I nostri preferiti:

  • T-centralen: questo resort è magnifico con i suoi motivi a foglie di vite blu.
  • Radhuket: questo resort color ocra vi farà sentire come in una grotta
  • Thorildsplan: questo resort vi riporterà ai videogiochi degli anni ’80, dove i protagonisti erano Pac Man e Super Mario.

7. Mercato coperto: assaggiate le specialità locali

Non vi mentiremo, in generale non siamo rimasti entusiasti della gastronomia svedese. Ci sono però due piatti che ricorderemo: le polpette (vedi indirizzo sotto) e la pausa Fika (traduzione = caffè e pausa gourmet con gli amici) accompagnata dal Kanelbullar (un morbido rotolo alla cannella), il dolce emblematico della Svezia!

Vi consigliamo di fermarvi al mercato alimentaredi Östermalm per provare tutto.

➡️Si Se volete conoscere meglio la gastronomia svedese, potete optare per una visita guidata che include una degustazione di specialità svedesi.

8. Tramonto nel quartiere di Sodermalm

Questa è una delle nostre zone preferite di Stoccolma piena di alberi e fiori. Ci è piaciuto molto girovagare e avere una buona visione della capitale svedese.

Avete due opzioni per godervi il tramonto. O dirigetevi verso il punto panoramico di Kinnarvksberget, dove potrete sedervi sulle rocce per ammirare il sole che tramonta sulla riva opposta. Si può ammirare il magnifico Municipio di Stoccolma in mattoni rossi e la sua torre che domina Stoccolma. Oppure godetevela dalla terrazza sul tetto del Musée de la Photographie.

9. Palazzo Reale e cambio della guardia

Durante la visita guidata abbiamo appreso che gli svedesi sono molto legati alla loro famiglia reale. Vuole essere vicino alla gente e multiculturale (il Re e la Regina hanno origini francesi). I membri della famiglia reale sono liberi di sposare chi desiderano.

Situato nella Gamla Stan è possibile visitare il Palazzo Reale di Stoccolma e/o assistere ad una piccola cerimonia della durata di circa trenta minuti: il cambio della guardiaalle 12.15 quando siamo stati noi (ricordatevi di controllare prima di venire, perché il cambio non avviene tutti i giorni in inverno). Venite presto, perché c’è molta gente. Si noti che in inverno la cerimonia è più breve e meno suggestiva. Allo stesso tempo, non avevamo voglia di stare fermi fuori per troppo tempo a -15 gradi.

10. Parco divertimenti di Tivoli

Sull’isola di Djugarden si trova anche un grande parco divertimenti: Grona Lund Tivoli. Potrete godere di una serie di attrazioni con i piedi quasi in acqua.

11. Municipio di Stoccolma

IlMunicipio di Stoccolma (Stadshuset in svedese) si trova a sud del quartiere di Kungsholmen. Non potrete non notare l’imponente facciata in mattoni rossi e l’alta torre.

È possibile visitare alcune sale con una visita guidata in francese o in inglese (circa 45 minuti – nessuna visita individuale). La Sala d’Oro, dove si tiene il banchetto annuale dei premi Nobel, è la sala più interessante.

La torre, alta 160 metri, offre una vista panoramica della capitale svedese (da maggio a settembre circa 6 euro – accesso parziale con ascensore).

Cosa fare in 3 giorni: il nostro itinerario

Il nostro programma per scoprire Stoccolma era il seguente e, come potete immaginare, non ci siamo annoiati:

Giorno 1: Scoprire il centro della città e il suo centro storico

Appena arrivati, ricordatevi di acquistare una tessera per i trasporti o un biglietto per autobus e/o battelli a più fermate che vi porterà direttamente alle attrazioni di Stoccolma.

Abbiamo iniziato esplorando il quartiere di Norrmalm, il centro della città, con i suoi ampi viali alberati circondati da edifici a più piani dalle facciate elaborate. Questa è la zona dello shopping. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal gran numero di negozi di seconda mano. All’interno, gli oggetti e i vestiti sono ben presentati e disposti per colore nei negozi Arkivet.

Ci siamo poi diretti a nord, verso il quartiere residenziale di Vasastan, fino all’osservatorio Observatorielunden per una superba vista a 360° della città. Per il pranzo, abbiamo notato un’ottima pizzeria che era chiusa. Invece, abbiamo trovato un’ottima panetteria accanto, con insalate e panini molto buoni, che abbiamo gustato in una bella area giochi. In questo modo è possibile avere un pasto 2 in 1 + un momento di gioco!

Per digerire e mentre nostra figlia faceva un pisolino – per chi ci segue da un po’, ovviamente – abbiamo fatto un tour organizzato di Gamla Stan, il centro storico di Stoccolma. Questo quartiere ospita il Palazzo Reale e il Cambio della Guardia, la famosa piazza Stortorget con le sue facciate colorate e la strada più piccola di Stoccolma.

Al termine del tour, si consiglia una visita al Museo Nobel. Questo rapido tour vi permetterà di conoscere meglio la storia del Premio Nobel e dei suoi vincitori.

Abbiamo concluso la nostra intensa giornata nel parco della Biblioteca Reale, con i suoi alberi da frutto e l’area giochi per bambini, Humlegårdens parklek. Questo giardino è un’oasi di pace e natura nel cuore della città. Abbiamo anche avuto il tempo di ammirare la magnifica Royal Opera House e di entrare nel mercato alimentare di Östermalm. Abbiamo camminato per quasi 12 km.

Se lo desiderate, potete anche seguire questo percorso in una visita guidata con commento in bicicletta.

D2 Scoprite due piccoli paradisi della pace, sulle isole di Djurgården e Södermalm

Per il nostro secondo giorno nella capitale svedese, ci siamo recati sull’isola di Djurgården: l’isola dei musei di Stoccolma. Vi consigliamo di optare per il Go City Stockholm Pass, che si ripaga da solo dopo il terzo museo visitato.

Abbiamo iniziato con il museo del naufragio del Vasa, che è assolutamente da visitare durante il soggiorno. Poi siamo andati a Skansen, il museo all’aperto di Stoccolma. È un piccolo concentrato di Svezia. Se piove o fa troppo freddo, potete visitare il museo del gruppo discografico svedese ABBA o il museo vichingo, situato proprio accanto, per approfondire la storia svedese.

Poi, per pranzo, ci siamo recati nel quartiere di Södermalm per provare le polpette svedesi. Questa è una delle nostre zone preferite di Stoccolma, ricca di alberi e fiori.

Per digerire, ci è piaciuto molto passeggiare e avere una buona visione della capitale svedese. È possibile ammirare il magnifico Municipio di Stoccolma in mattoni rossi. Siamo stati felici di scoprire i luoghi citati nella saga Millenium di Stieg Larsson.

In questo quartiere si può anche visitare il magnifico Museo della Fotografia e, alla fine della giornata, dalla terrazza si gode di una splendida vista sulla città.

Un’altra idea in questo quartiere, se il tempo è caldo, è quella di godersi la spiaggia sabbiosa di Tanto (tantastrandbad), una delle spiagge più vicine al centro di Stoccolma.

Per concludere questa giornata intensa, abbiamo preso il battello (incluso nei biglietti di trasporto) o nel biglietto dell’ autobus e/o del battello a più fermate. Poi abbiamo optato per un hamburger da asporto per cena.

D3 Salpare nell’arcipelago di Stoccolma e scoprire le sue stazioni della metropolitana

Per il nostro ultimo giorno volevamo fare una crociera. Abbiamo trascorso circa 2 ore e mezza ad esplorare l’arcipelago di Stoccolma. Abbiamo intravisto la città dall’acqua, mentre ci immergevamo nel suo verdeggiante arcipelago.

Tornati sulla terraferma, abbiamo pranzato in riva al mare e poi siamo partiti alla scoperta delle stazioni della metropolitana. La metropolitana di Stoccolma è una vera e propria galleria d’arte, con 90 stazioni decorate da un centinaio di artisti.

Poi, per concludere questa (ennesima) bella giornata, abbiamo bevuto un drink a Kungsholmen. È una zona residenziale alla moda e ci siamo incontrati con un’amica (di mia sorella) che vive a Stoccolma da diversi anni per bere qualcosa in un originale bar sull’acqua. Ci è piaciuto molto camminare lungo le banchine per raggiungere il Municipio in mattoni rossidi Stoccolma e poi il centro storico a piedi. Un grande momento durante il nostro soggiorno.

Pass per la città di Stoccolma Go

Il Go city pass di Stoccolma è molto semplice da usare: il vostro biglietto vi dà accesso gratuito a molti musei di Stoccolma, oltre che ad alcuni servizi di trasporto e attività, tra cui le crociere. Basta presentare il pass all’ingresso di musei, autobus e battelli.

Si noti che dall’inizio del 2023 la maggior parte dei musei gratuiti sono diventati a pagamento, quindi il pass vi permetterà di risparmiare notevolmente durante il vostro soggiorno. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi, perché la maggior parte dei musei che volevamo visitare erano inclusi nel pass.

Dove mangiare? il nostro elenco di ristoranti

BUON POSTO PER SMETTERE DI CORRERE: consigliamo di optare per le opzioni a buffet disponibili all’ora di pranzo nella maggior parte dei ristoranti, oppure di mangiare da Max, la catena svedese di hamburger, che offre una ventina di opzioni vegetariane. Non siamo grandi fan del fast food, ma abbiamo trovato gli hamburger vegetariani non troppo male. I prezzi sotto indicati non comprendono le bevande.

  • Polpette per la gente è il posto dove andare a cercare cibo locale senza spendere troppo. Il ristorante serve polpette fatte in casa (di renna, di cervo, di manzo, vegetariane…) servite con purè di patate. (circa 20 € a persona) – Quartiere Sødermalm
  • Kalf et Hansen : per cambiare la cucina svedese, un brunch biologico e locale che offre insalate e wrap ben cucinati. Ci è piaciuto molto! (circa 12 € a persona) – Quartiere Sødermalm
  • Aryam: una gelateria che ha vinto una serie di premi, e meritatamente – è sicuramente la migliore gelateria di Stoccolma. Con solo una decina di gusti disponibili, troverete sicuramente quello che cercate. Noi 3 abbiamo provato fragola, pistacchio (con il vero colore del pistacchio) e mandorla tostata (una delizia) – quartiere Sødermalm
  • Bap Burgers: hamburger decenti per un pasto veloce senza spendere troppo! (circa 14 € a persona) – quartiere di Ostermalm
  • Magari Pizza: abbiamo trovato questa pizzeria molto apprezzata su Google e le foto ci hanno fatto venire voglia di andarci, ma durante il nostro soggiorno era chiusa, quindi non esitate a scriverci se ci andate! – Distretto di Vasastan

Caffè a Stoccolma

Naturalmente, a Stoccolma ci sono molti caffè dove fare la famosa pausa Fika.

  • Svedjan Bageri: una caffetteria con pasticcini, kanelbullar (panini alla cannella) e pane, tutti eccellenti. L’interno è davvero accogliente, perfetto per una pausa Fika. (quartiere Sødermalm)
  • Bergstrands Bageri: un’ottima panetteria, con una gamma di panini e insalate – e tavoli per mangiare o prendere un caffè sul posto. Distretto di Vasastan

Dove bere un drink sul tetto?

  • Malarpaviljongen: il posto dove andare a bere qualcosa, dove abbiamo incontrato un’amica di mia sorella che vive a Stoccolma da diversi anni. L’ambiente è superbo, con alberi e fiori lungo la riva e alcune aree direttamente sull’acqua. Consigliamo di prendere solo un drink, perché i prezzi dei piatti sono un po’ alti. (birra alla spina da 40cl 8 euro)
  • Tak e Urban Déli, due rooftop per un drink o un boccone, anch’essi consigliati da un abitante del posto, nel cuore di Stoccolma con una splendida vista sulla capitale.

Dove alloggiare a Stoccolma?

Per godere al meglio della città, vi consigliamo di dormire nei quartieri di Norrmalm e Östermalm. Per chi ha un budget ridotto, il quartiere di Södermalm può essere una buona alternativa.

Abbiamo lasciato il camper per qualche notte alla periferia di Stoccolma per dormire nel centro della città.

I nostri migliori indirizzi

Preferito: Hotel Birger Jarl, quartiere Noormalm (la zona migliore per dormire, secondo noi): la posizione dell’hotel è perfetta per visitare il centro di Stoccolma a piedi. In un bellissimo edificio completamente rinnovato, il nostro alloggio era spazioso con un mini-frigo e arredato con cura, con un ottimo rapporto qualità-prezzo e ti fa sentire come a casa. Ci torneremo sicuramente.

Economico € : Il City Backpackers Hostel è un ostello della gioventù ben arredato che offre sicuramente il miglior rapporto qualità-prezzo di Stoccolma, 75 € per una camera doppia nel quartiere alla moda di Sodermalm (uno dei nostri preferiti). Vi ho soggiornato durante la mia prima visita a Stoccolma (Floriane).

Come muoversi a Stoccolma

Vi consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici, poiché Stoccolma è una città piuttosto grande e i punti di interesse non sono sempre vicini.

  • Una tessera metropolitana illimitata per 24, 48 o 72 ore è un’opzione interessante se utilizzate i trasporti pubblici più di due volte al giorno. Il costo di un viaggio è di 3,5 euro, valido per 90 minuti. Per 3 giorni abbiamo pagato 57 euro per 2 pass da 72 ore.
  • Potete optare per gli autobus e/o i battelli con più fermate che vi porteranno direttamente alle attrazioni di Stoccolma. È possibile salire e scendere dall’autobus/battello a piacimento.
  • Il Go City Pass Stoccolma include i musei e gli autobus e/o i battelli gratuiti a più fermate. Questa è l’offerta più completa.

Come si arriva a Stoccolma?

In aereo

La città è circondata da 3 aeroporti: Arlanda a nord di Stoccolma, il più grande, Skavta (che gestisce voli low-cost) a sud-ovest e il piccolo aeroporto di Bromma, il più vicino alla capitale (a 7 km di distanza).

In auto

Per raggiungere la Svezia meridionale ci sono due possibilità: il ponte di Copenaghen (in Danimarca) o la nave che dal porto di Travemünde , nel nord della Germania, porta a Trelleborg o a Malmo (una traversata di circa 8 ore).

In treno

Per i viaggiatori che hanno tempo o che cercano un’alternativa all’aereo e all’auto, ecco alcune informazioni su come raggiungere Stoccolma in treno. Naturalmente, se scegliete questa opzione, vi consigliamo di fare delle soste nelle varie città che attraverserete.

Dalla Gare de Lyon di Parigi è possibile raggiungere Basilea (in Svizzera) con un TGV diretto (circa 3 ore di viaggio). Poi da Basilea ad Amburgo (nel nord della Germania), con un treno diretto, calcolando 6 ore di viaggio.

È possibile viaggiare in treno da Amburgo a Copenaghen con circa 3 treni al giorno, di cui uno notturno (un viaggio di circa 14 ore, un po’ lungo). Poi Copenaghen – Stoccolma, circa 6 treni al giorno (circa 5 ore di viaggio).

I nostri migliori indirizzi sulla nostra mappa

Abbiamo elencato tutti i luoghi e gli indirizzi sopra citati su una mappa per aiutarvi a orientarvi.

Alcune caratteristiche speciali svedesi

  • La Svezia è membro dell’Unione Europea, ma non ha adottato l’euro come valuta. I prezzi sono espressi in corone svedesi.
  • Non prelevate contanti, perché tutti i pagamenti saranno effettuati con carta di credito. Anche i bagni pubblici sono dotati di terminali per il pagamento con carta.
  • Il costo della vita è superiore di circa il 30% rispetto alla Francia. Per chi ha un budget limitato, consigliamo quindi di limitare le uscite al ristorante.
  • È un paese in cui ci siamo sentiti completamente al sicuro durante il nostro tour di 5 settimane: che piacere!
  • Siamo rimasti sorpresi all’inizio del nostro viaggio, perché i negozi e i musei chiudono tra le 16.00 e le 17.00.
  • Infine, vi renderete subito conto che la cultura svedese è molto diversa dalla nostra. Più organizzata, più rispettosa, l’amore per la bellezza è onnipresente, i bambini sono considerati esseri a sé stanti e i negozi di seconda mano sono ovunque a Stoccolma.

Gli svedesi hanno adottato uno stile di vita basato sul benessere e sulla felicità in tutta la sua semplicità. Nei dintorni di Stoccolma ci sono molti parchi naturali. Questo ci ha fatto venire voglia di trasferirci in Svezia.

Se volete regalare un libro per far conoscere la cultura svedese, vi consigliamo il libro Lagom dell’autrice Anne-Thoumieux.

La Svezia offre una moltitudine di itinerari pittoreschi e di cose da fare. Per aiutarvi, abbiamo raccolto un articolo con una ventina di luoghi imperdibili e da non perdere in Svezia, alcuni dei quali del tutto insoliti. La nostra mappa vi aiuterà a orientarvi.

Vi auguriamo un viaggio fantastico! Non esitate a lasciarci un commento o 5 stelle qui sotto, a farci sapere se state programmando questo viaggio o a farci domande, qui o su Instagram. Saremo lieti di rispondervi.

Donnez une note à cet article :
0 avis (0/5)
Partagez notre article
Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Picture of Floriane
Floriane
Mi chiamo Floriane e sono un'avventuriera e un'appassionata di viaggi fin da quando ero molto giovane. Più di ogni altra cosa, mi piace condividere con voi le nostre storie di viaggio e i nostri consigli. Amiamo le brevi fughe così come i lunghi viaggi. Questo blog è nato dopo il nostro viaggio intorno al mondo con lo zaino in spalla. Abbiamo anche fatto un tour di famiglia in Europa.
Nos articles complémentaires

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.