Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Cabo de Gata-Níjar: perché visitare questo parco naturale?

Il parco naturale di Cabo deGata-Níjar si trova in Andalusia, a est di Almeria. Questa riserva naturale, iscritta nella lista dell’UNESCO, si estende su 38.000 ettari di terra e 12.000 ettari di mare.

Appena arrivati nel parco, siamo stati subito catturati dalla bellezza dei paesaggi aridi, circondati da montagne che ospitano alcuni piccoli villaggi con case imbiancate a calce, tipici dell’Andalusia.

Questo parco ci è stato consigliato da una coppia italiana che viene regolarmente qui per godere delle sue bellissime spiagge, e in effetti la costa mediterranea qui, completamente selvaggia, è sublime. Le spiagge e le piccole insenature sono circondate da acque cristalline.

Lo condividiamo con voi qui di seguito, come arrivare a Cabo de Gato-Níjar e cosa fare e vedere nel parco. Abbiamo anche raggruppato tutti i nostri buoni indirizzi sulla mappa alla fine dell’articolo.

Dove si trova Cabo de Gata?

Il parco naturale di Cabo de Gata-Níjar si trova in Andalusia, a 30 minuti a est di Almería, in una delle regioni più soleggiate d’Europa.

Questo parco è una delle poche aree incontaminate rimaste sulla costa mediterranea e si può immaginare quanto dovesse essere incredibilmente bella la regione prima che venissero costruite le città costiere. Con circa 50.000 ettari di area protetta, è il più grande parco naturale marino e terrestre del Paese.

Cosa fare e vedere a Cabo de Gata-Níjar?

Si consiglia di dedicare almeno uno o due giorni all’esplorazione di questo parco.

➡️Si Se avete solo un giorno a disposizione, concentratevi sui punti di interesse intorno al villaggio di San José. Questa zona offre ottimi percorsi di trekking e le spiagge più belle. È inoltre possibile partecipare ad attività acquatiche come immersioni, gite in barca e canoa. È inoltre possibile esplorare le saline nelle vicinanze.

➡️Si Se avete due giorni a disposizione, potete aggiungere i villaggi di Nijar e Rodalquilar.

Cabo de Gata-Nijar

Spiagge paradisiache

Il parco è noto soprattutto per le sue incredibili spiagge. Si tratta di una situazione di parità, con spiagge di sabbia fine e acqua cristallina in un ambiente desertico: in breve, un cambiamento di scenario garantito.

Avevamo programmato di trascorrere la mattinata alla spiaggia di Mónsul, ma purtroppo quando siamo arrivati alle 10 del primo fine settimana di settembre, non era più accessibile, poiché il numero di parcheggi è limitato per regolare l’accesso alla spiaggia. Una volta che il parcheggio è pieno, l’accesso è possibile solo a piedi o in autobus.

Ci siamo fermati poco prima alla spiaggia di Los Genoveses, che è simile alla spiaggia di Mónsul e altrettanto bella. È direttamente inclusa nella nostra classifica delle spiagge più belle del mondo. L’acqua era a 27 gradi (sì, abbiamo portato con noi il termometro da bagno di nostra figlia per controllare) ed è stato un vero piacere nuotare in un ambiente del genere.

È una spiaggia grande, quindi anche a settembre non ci siamo sentiti impacchettati come sardine (parcheggio 5 € al giorno).

Cabo de Gata-Nijar

Cabo de Gata-Nijar

Villaggi pittoreschi

  • Níjar Níjar: arroccato ai margini del parco, è un tipico villaggio andaluso con le sue piccole case imbiancate a calce. Ci è piaciuto molto girare per le stradine bianche intorno alla piazza principale, Plaza la Glorieta. Qui il cactus è il re e ogni casa ha il suo vaso decorato con una piccola pianta. Ci siamo divertiti molto a fotografarli.

    Abbiamo colto l’occasione per raccogliere alcune informazioni sul parco presso l’ufficio turistico accanto alla chiesa. Un piccolo aneddoto, la persona ci ha consigliato una spiaggia selvaggia a nord del parco con vista sulla fabbrica Lafarge, grazie no grazie, ricordatevi sempre di controllare le informazioni anche quando sembrano affidabili… Il villaggio è famoso per le sue ceramiche, con una serie di negozi (un po’ troppo turistici per i nostri gusti) che vendono ceramiche della regione.
  • San José: è un antico villaggio di pescatori in una posizione ideale, poiché si trova proprio accanto alla spiaggia di Los Genovese. Un sentiero lungo la costa vi porterà alla spiaggia di Los Genovese e poi a Mónsul . Qui si trova la maggior parte degli hotel e dei B&B, oltre a bar e ristoranti.
  • Rodalquilar : questo piccolo villaggio non si trova sulla costa, ma nel cuore della valle, circondato da montagne, che gli conferiscono un’atmosfera da “fine del mondo”.

Cabo de Gata-Nijar

Cabo de Gata-Nijar

Paludi salmastre

Ci siamo fermati nel villaggio di Cabo de Gata per esplorare le saline. Poiché il sito è ancora in uso, non è possibile accedervi. Abbiamo camminato lungo il tratto di acqua salata, dove sono stati allestiti piccoli osservatori per osservare i fenicotteri rosa in lontananza. Vi consigliamo di portare con voi un binocolo.

Cabo de Gata-Nijar

Luoghi di ripresa

Un po’ di cultura: mentre cercavamo informazioni sul parco, abbiamo letto che in questa incredibile cornice sono stati girati molti film, tra cui ovviamente i western. Di seguito ne riportiamo alcuni che abbiamo annotato:

  • Spiaggia di Monsul: scene girate per Indiana Jones e l’ultima crociata di Steven Spielberg
  • Playa de las Salinas : scene girate per la serie Casa del Papel (serie Netflix)
  • Il villaggio Los Albaricoques (alle porte del parco nazionale) è un museo a cielo aperto, poiché i luoghi delle scene sono indicati su pannelli esplicativi con foto delle riprese dei seguenti film: Per un pugno di dollari e E per qualche dollaro in più con Clint Eastwood

Attività sportive acquatiche nel parco

Naturalmente, in questo parco naturale è possibile praticare numerose attività acquatiche , esplorando la costa e i fondali marini in barca o in canoa. Troverete molte idee sul sito web di GetyourGuide, quindi vi consigliamo di dare un’occhiata!

Non dimenticate di leggere attentamente la descrizione, in modo da sapere cosa è realmente incluso per sfruttare al meglio la vostra escursione.

Come ci si arriva?

In auto

Per esplorare il Parco Naturale di Cabo de Gata Níjar vi consigliamo di noleggiare un’auto per poter sostare nei vari punti di interesse.

L’autostrada che collega la città diAlmería al Parco Naturale di Cabo de Gata dura 30 minuti ed è in ottime condizioni. Come spiegato di seguito, la vista è un po’ rovinata dalle migliaia di serre.

Una volta entrati nel parco, le serre scompaiono per lasciare il posto a magnifici paesaggi desertici, mentre la strada costiera offre incantevoli vedute delle spiagge e delle insenature lungo la costa.

Noleggio auto: per confrontare i prezzi del noleggio auto, consigliamo il sito web RentalCars, che confronta i prezzi di centinaia di società di noleggio auto per trovare il prezzo migliore. A settembre il costo è di circa 40 euro al giorno.

Escursione da Almeria o Aguadulce

Da Almeria o Aguadulce è possibile prenotare biglietti per una giornata con trasporto e diverse soste nei vari punti di interesse del parco, oltre al tempo libero per una nuotata.

Dove dormire?

Nel parco ci sono poche possibilità di alloggio. Vi consigliamo di prenotare il vostro alloggio con il massimo anticipo possibile, in modo da avere la più ampia scelta e i migliori hotel. Il villaggio di San-José è un’ottima base per godersi l’atmosfera del parco o Almeria, a 30 minuti di auto.

➡️Notre Il nostro preferito: Doña Pakyta, a San José, un piccolo hotel in posizione ideale, con accesso diretto a una piccola spiaggia e a 2 minuti dai ristoranti (con parcheggio).

➡️Avec piscina: Cortijo El Sotillo, a San José, alla periferia della città, in una magnifica posizione immersa nella natura, con una bella piscina.

La nostra mappa di Cabo de Gata-Níjar

Un ambiente speciale

Non lo nascondiamo, siamo rimasti sorpresi dall’ambiente che circonda questo parco naturale. Da Almería abbiamo attraversato diversi chilometri di terreni agricoli coperti da teli di plastica, denaturando completamente il paesaggio.

Dopo aver letto alcuni articoli, si scopre che la principale fonte di reddito della regione è l’agricoltura intensiva e che alimenta gran parte dell’Europa. Con i suoi 35.000 ettari, è oggi la più grande distesa di serre al mondo e il suo soprannome –“Il mare di plastica” – la dice lunga. Smettete quindi di cercare la fonte dei pomodori invernali venduti a pochi euro nei nostri supermercati.

Questo viaggio ci ha fatto conoscere alcune aberrazioni della nostra società. E ci fa venire più che mai voglia di continuare a comprare localmente (anche se costa di più) e di informarci il più possibile sull’origine dei prodotti che troviamo nei nostri piatti.

L’altro punto è che abbiamo scoperto che a nord del parco, accanto alla Playa de los Muertos, è stata installata una fabbrica di cemento, ricordate la spiaggia consigliata dall’ufficio turistico?

Cabo de Gata-Nijar

Cabo de Gata-Nijar

Abbiamo apprezzato molto il nostro soggiorno in questo magnifico parco naturale, che è uno dei nostri luoghi preferiti della costa spagnola.

Non esitate a scriverci qui sotto per farci sapere se state organizzando questo viaggio, per darci 5 stelle, per farci domande qui o sul nostro Instagram – saremo lieti di rispondervi!

Donnez une note à cet article :
0 avis (0/5)
Partagez notre article
Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Picture of Floriane
Floriane
Mi chiamo Floriane e sono un'avventuriera e un'appassionata di viaggi fin da quando ero molto giovane. Più di ogni altra cosa, mi piace condividere con voi le nostre storie di viaggio e i nostri consigli. Amiamo le brevi fughe così come i lunghi viaggi. Questo blog è nato dopo il nostro viaggio intorno al mondo con lo zaino in spalla. Abbiamo anche fatto un tour di famiglia in Europa.
Nos articles complémentaires

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.