Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Lago di Como in inverno: conviene andare? Quali attività posso svolgere?

È una domanda che ci ponete regolarmente qui o sui nostri social network: vale la pena visitare il Lago di Como in inverno?

Abbiamo visitato il Lago di Como due volte, una in pieno inverno, durante le vacanze di febbraio. Ci piace andare fuori stagione per evitare la folla e troviamo sempre qualcosa da fare nelle destinazioni che visitiamo.

Quindi, sì, è più vivace che in alta stagione e alcune ville sono chiuse, quindi bisogna adattarsi. Il lato positivo è che c’è sempre qualcosa da fare e, tempo permettendo, c’è sempre la possibilità di fare una bella passeggiata con molta meno gente. Abbiamo deciso di dedicare un breve articolo a spiegare perché, secondo noi, vale la pena viaggiare sul Lago di Como in inverno.

Lago di Como in inverno: ne vale la pena?

Non abbiamo intenzione di mistificarvi ulteriormente, abbiamo convalidato totalmente il Lago di Como in inverno. È stato trasformato in un’oasi di pace, lontano dal trambusto dell’estate, che offre un’atmosfera intima e silenziosa. A nostro avviso, questa è la stagione ideale per chi vuole scoprire il lago lontano dalla folla.

  • Il primo vantaggio è che il prezzo dei biglietti aerei è abbastanza conveniente, e a febbraio abbiamo trovato un volo molto economico con una compagnia aerea low-cost. Volevo prendermi una pausa prima di scrivere i compiti dell’esame di maturità, così abbiamo colto l’occasione al volo.
  • L’atmosfera invernale di freddo, nebbia e cime innevate conferisce al lago un’atmosfera mistica.
  • Infine, ma non per questo meno importante, c’è molta meno gente in giro, quindi potete godervi i pittoreschi paesini tutti per voi!

Il lago di Como in inverno

In inverno, il clima intorno al Lago di Como è tipicamente fresco e umido, con temperature che possono variare.

Le temperature invernali del Lago di Como sono generalmente moderate, ma possono essere piuttosto fredde. Le temperature diurne oscillano tra i 4°C e gli 8°C, quindi se siete ben coperti potrete godervi l’aria aperta.

Si noti, tuttavia, che possono verificarsi periodi di pioggia, soprattutto nei mesi di novembre e dicembre. La neve è rara nelle città e nei villaggi lacustri, ma può cadere e accumularsi nelle aree circostanti ad alta quota. Spesso c’è anche la nebbia, che aggiunge un tocco mistico.

Cosa indossare sul Lago di Como in inverno?

A nostro avviso, non si tratta di maltempo, ma solo di abbigliamento inadeguato. Quindi, se scegliete i Paesi scandinavi in inverno, non lesinate sull’attrezzatura per trarne il massimo beneficio.

Nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio, vi consigliamo di optare per la famosa tecnica della cipolla, che prevede la sovrapposizione di più capi di abbigliamento.

Ecco un elenco di indumenti da mettere in valigia: un caldo sottopantalone (heattech o lana), un caldo maglione, un pile, una calzamaglia, stivaletti o scarpe da trekking con fodera e, soprattutto, calzature impermeabili, senza dimenticare il trio di guanti, cappelli e sciarpe.

Cosa vedere e fare sul Lago di Como in inverno?

In un precedente articolo, abbiamo descritto nel dettaglio le nostre 10 cose imperdibili da fare sul Lago di Como in 3 giorni in estate.

Di seguito abbiamo elencato le migliori cose da fare in inverno sul Lago di Como secondo noi.

Godetevi il panorama invernale

Come già detto, sebbene la neve sia rara nelle città e nei villaggi lungo il lago, può cadere e accumularsi sulle cime circostanti.

Per godere al meglio di questi splendidi paesaggi, è possibile scegliere tra diversi punti panoramici. Uno dei più suggestivi è senza dubbio il belvedere di Brunate, raggiungibile con la storica funicolare di Como. Da quassù, il panorama del lago e delle Alpi circostanti è mozzafiato, soprattutto con le cime innevate sullo sfondo.

Si può arrivare in auto da Como o con la funicolare, che in inverno funziona dalle 6 alle 22.30 e costa circa 6 euro a tratta.

Naturalmente, potrete ammirare gli splendidi panorami direttamente dalle rive del Lago di Como.

Godetevi la tranquillità invernale dei villaggi di Como, Varenna e Bellagio

Vi consigliamo di concentrarvi sui villaggi più turistici, che rimangono vivaci anche in pieno inverno.

Como: in inverno, la città di Como, situata sulla sponda meridionale del lago, è un’affascinante miscela di vita moderna e patrimonio antico, avvolta in un’atmosfera tranquilla. È la più grande città intorno al lago e alcuni ristoranti rimangono aperti tutto l’anno. A dicembre, le strade e le piazze storiche si illuminano di decorazioni festive.

Varenna Varenna: pittoresco paesino, a nostro avviso il più bello del Lago di Como, Varenna è un gioiello in inverno. Le sue case colorate, che si affacciano sul lago, creano un bel contrasto con le montagne innevate sullo sfondo. Le strade strette e le passeggiate sull’acqua invitano a fare una passeggiata.

Bellagio: conosciuta come la “Perla del Lago di Como”, Bellagio è la località da visitare in inverno. I giardini delle ville, pur non essendo così sgargianti come in estate, emanano una bellezza serena. Le passeggiate sul lungolago, fiancheggiate da negozi e caffè, offrono un’esperienza tranquilla, lontana dalla frenesia del turismo estivo, permettendo di apprezzare appieno lo splendore naturale e architettonico di Bellagio.

Visitare le ville intorno al Lago di Como

Durante il vostro soggiorno sul Lago di Como, vi consigliamo di visitare alcune ville . Queste residenze sono veri e propri gioielli architettonici, immersi in giardini lussureggianti e con viste spettacolari sul lago e sulle montagne circostanti.

Le opzioni per visitare le ville intorno al Lago di Como possono essere più limitate in inverno, poiché alcune aziende agricole sono chiuse in inverno. Ecco alcune delle ville che di solito sono aperte in inverno:

Villa Balbianello: situata a Lenno, 30 minuti a nord di Como, questa villa è rinomata per la sua posizione pittoresca e l’architettura elegante. In inverno, anche se i giardini non sono in piena fioritura, la struttura della villa e la sua vista mozzafiato sul lago offrono un’esperienza memorabile. Questa villa vi ricorderà sicuramente perché è stata la location delle riprese di “Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni” e di “James Bond: Casino Royale”. In inverno, la villa è aperta solo in alcuni giorni durante le vacanze scolastiche. Tutti i dettagli sul sito ufficiale.

Villa Carlotta: situata a Tremezzo, Villa Carlotta è famosa per il suo museo d’arte e i suoi giardini botanici. Sebbene i giardini siano meno rigogliosi in inverno, la villa stessa, con le sue collezioni d’arte e le sue mostre, rimane una visita affascinante. La villa aprirà le porte al pubblico alla fine di aprile. In inverno, le visite sono ancora organizzate in alcuni giorni. Per i dettagli, è possibile contattare direttamente la segreteria: segreteria@villacarlotta.it.

Gita in barca in inverno

Un’ottima opzione per esplorare il Lago di Como è prendere un traghetto o noleggiare una barca, poiché il lago è navigabile tutto l’anno.

  • Traghetti : dalla città di Como partono quotidianamente traghetti dal molo. È possibile acquistare un biglietto giornaliero per salire e scendere ogni volta che si vuole, e fermarsi a scoprire gli incredibili villaggi che circondano il Lago di Como (il biglietto giornaliero costa 25,90 euro).

Trovate tutte le informazioni necessarie su orari e prezzi dei battelli sul sito della Navigazion Lago Como.

Esplora il Il lago di Como in barca è un’esperienza da non perdere. A bordo della vostra barca, con o senza patente nautica, potrete riscoprire il lago e persino fare il bagno.

  • Noleggio barche: per noleggiare la vostra barca, vi consigliamo di utilizzare la piattaforma Samboat. È molto semplice, hanno la gamma più completa di servizi di noleggio barche e il loro sito web è così facile da usare!

Mercatino di Natale sul Lago di Como

Ebbene sì, durante i mesi invernali anche il Lago di Como si anima di affascinanti e festosi mercatini di Natale. Il miglior mercatino di Natale del Lago di Como è quello della città di Como. Per un mese i principali monumenti della città vengono illuminati, il mercatino di Natale prende vita in Piazza Cavour e in Via Plinio e la tradizionale pista di ghiaccio viene allestita in giro per la città.

Hotel sul Lago di Como: dove alloggiare in inverno?

Cercate una sistemazione per il vostro soggiorno sul Lago di Como? Per facilitare la vostra visita, abbiamo incluso un articolo che descrive ivillaggi più interessanti in cui soggiornare sul Lago di Como, oltre ai nostri migliori indirizzi di hotel.

In inverno, si consiglia di soggiornare in una delle seguenti località, che rimangono vivaci in tutte le stagioni: Como, Varenna e Bellagio.

★ Il nostro consiglio per il Lago di Como ★

1. Piccolo prezzo € : Albergo Frirenze, vicino al porto di Como, ideale per fare il giro del lago in barca, in pieno centro città, con parcheggio nelle vicinanze. Ottimo rapporto qualità/prezzo a Como.

2. Il preferito : Albergo Del SoleL’hotel si trova a proprio al centro di Varenna su un’incantevole tramaPiù autentico di così non si può! Sarete a due passi dal lago e da Villa Monastero. Anche il ristorante è molto buono. In breve, il vostro soggiorno qui sarà piacevole!

3. Con vista: Hotel Bellagio, proprio nel centro di Bellagio, un albergo confortevole con un’ottima e abbondante colazione, servita sotto un incantevole pergolato con vista in lontananza sulla riva di fronte con Villa Carlotta.

Come si arriva al Lago di Como da Milano?

Auto

➡️Vous può noleggiare un’auto all’aeroporto di Milano.

Vi consigliamo di prestare attenzione nei centri urbani dei paesi (come Como, Bellagion, Varenna…), poiché in tutta Italia alcune aree sono situate in ZLT (zona a traffico limitato).

Questa zona a traffico limitato è riservata ai residenti della zona (controllata da una telecamera). Chi entra senza autorizzazione viene multato. In generale, si consiglia di parcheggiare fuori dai centri storici per non trovarsi in una ZTL ed evitare di dover fare manovra nelle strette stradine.

Abbiamo viaggiato per diversi mesi in Italia senza mai dover pagare una multa. Troviamo che siano sempre ben indicati. Non esitate a chiedere consiglio alla vostra struttura ricettiva.

Come si noleggia un’auto?

Noleggio auto: per confrontare i prezzi del noleggio auto, consigliamo il sito web RentalCars, che confronta i prezzi di centinaia di società di noleggio auto per trovare il prezzo migliore. Per darvi un’idea dei prezzi, abbiamo trovato un’auto a 50 euro per 4 giorni tramite Hertz .

Abbiamo spuntato l’opzione “carta di debito“, poiché avevamo letto che alcune società di noleggio non accettano carte di credito. In Francia, la carta bancaria è solitamente chiamata carta di credito, ma se guardate la vostra carta, ci sarà scritto “carte de débit” (carta di debito ).

Autobus + Crociera

➡️Si Se non volete noleggiare un’auto, potete prenotare una gita di un giorno al Lago di Como e ai suoi borghi più belli da Milano. L’autista vi lascerà a Como, Bellagio e Varenna, prima di accompagnarvi in una gita in barca di un’ora per esplorare il lago e godere di splendide viste panoramiche.

Treno

I treni partono dalla Stazione Centrale di Milano con Trenitalia. La stazione di Como S. Giovanni è raggiungibile in circa 40 minuti. I biglietti costano circa 20 euro. Una volta arrivati, il centro di Como è a soli dieci minuti di distanza.

Potete anche approfittare del vostro soggiorno nella regione per godervi le splendide spiagge del Lago di Como e per visitare la città di Milano, tra cui il Duomo, la Cattedrale di Milano e i suoi incredibili musei.

Vi auguriamo un viaggio fantastico! Non esitate a lasciarci un commento o 5 stelle qui sotto, a farci sapere se state programmando questo viaggio o a farci domande, qui o su Instagram. Saremo lieti di rispondervi.

Donnez une note à cet article :
0 avis (0/5)
Partagez notre article
Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Floriane
Floriane
Je m'appelle Floriane, aventurière et passionnée de voyages depuis mon plus jeune âge. J'aime plus que tout partager nos récits et astuces de voyage avec vous. Nous aimons les escapades courtes ainsi que les voyages longs. Ce blog est né après notre Tour du Monde en sac à dos. Nous avons également réalisé un tour d'Europe en famille.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.