Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Cosa fare e vedere in Giordania: i 6 luoghi da non perdere per il vostro viaggio e tutti i nostri consigli

Quest’estate andremo in Giordania! Quando lo abbiamo detto, i nostri amici e familiari sono rimasti generalmente sorpresi dalla nostra scelta di viaggio.

Onestamente, non avevamo questa destinazione nella nostra lista di Paesi da visitare. Siamo partiti alla ricerca di mia sorella. Ha lavorato per due anni per un’azienda francese ad Amman, la capitale.

Abbiamo apprezzato il nostro soggiorno e siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal numero di luoghi da visitare e dalla bellezza dei diversi siti.

Abbiamo anche apprezzato il contatto con la gente del posto, che ci ha sempre aiutato quando ne avevamo bisogno.

Di seguito sono riportati i nostri 6 must in Giordania (e non è stato facile scegliere!) e il nostro itinerario di 2 settimane.

Giordania

La Giordania è un paese pericoloso?

Quando abbiamo in mente una destinazione, consultiamo sistematicamente il sito diplomatie.gouv. Per la Giordania non abbiamo fatto uno strappo alla regola, anche se mia sorella, che viveva già lì da 6 mesi, ci aveva assicurato che il Paese era stabile.

Il sito web del governo fornisce raccomandazioni generali sul paese e indica le aree da evitare (i confini con Siria e Iraq) su una mappa.

Questi consigli sono stati utili per pianificare il nostro viaggio. I siti che volevamo visitare non si trovavano nelle aree che ci erano state sconsigliate! Non ci siamo mai sentiti in pericolo durante il nostro soggiorno.

Il Paese soffre di una posizione geografica poco attraente. Non incontrerai molti turisti in nessuno dei siti.

Ad esempio, il numero di visitatori del sito di Petra, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, è diminuito notevolmente dopo lo scoppio della guerra in Siria. Eravamo praticamente soli al mondo: è la prima volta che ci capita in un posto così conosciuto!

Diplomatie.gouv

jordan
Ciao, siamo noi in Giordania

Quando recarsi in Giordania?

Vi starete chiedendo quando è il periodo migliore per andare in Giordania?

La Giordania è un paese soleggiato, con poche precipitazioni e temperature miti tutto l’anno! Tuttavia, il periodo da aprile a novembre è il migliore in termini di temperature (minimo 15 e massimo 40 gradi).

Se temete di avere troppo caldo, evitate luglio e agosto, quando le temperature possono raggiungere i 40 gradi. Siamo stati lì in agosto e nel deserto del Wadi Rum faceva un po’ caldo. Tuttavia, il mese diagosto è consigliato dalle guide turistiche in quanto vi sono pochi turisti.

Un ultimo consiglio: informatevi sulla data del Ramadan prima di partire, perché molti negozi e ristoranti saranno chiusi durante questo periodo.

jordan amman

Cosa fare in Giordania: i nostri 6 luoghi da non perdere!

1. L’incredibile città di Petra – ❤❤❤❤

 

La città di Petra è la nostra parte preferita del viaggio. Ci sono piaciuti molto i nostri 3 giorni di esplorazione di ogni angolo della città.

Il sito è grandioso e magnifico e, come già detto, spesso eravamo soli al mondo. Eppure è un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è considerato una delle sette meraviglie del mondo. È il momento di visitare questa meravigliosa città!

Durante la visita camminerete molto e avrete caldo. Se siete lì come noi in pieno agosto, non ve ne pentirete.

Per raggiungere il sito, si percorre il percorso giornaliero attraverso un magnifico canyon chiamato Siq. Uscendo da quest’ultima, rimarrete stupiti dal famoso e conosciutissimo Khazneh (il tesoro). Poi si può girare per il sito per vedere i diversi luoghi che si desidera vedere. Da non perdere il Deir, letombe reali, lacittà bassa, la chiesa bizantina, la Cappella Blu e la L’Alto Luogo del Sacrificio offre una magnifica vista su tutta Petra!

Suggerimento Perché no: visita guidata di Petra con trasferimento da Amman

Se non volete guidare in Giordania, potete prenotare un’escursione da Amman. Il tuo autista ti condurrà a Petra e poi avrai una visita guidata di Petra, per saperne di più sull’incredibile storia del luogo. Dovrai aggiungere il biglietto d’ingresso a Petra.

Dove dormire?

➡️Notre con piscina: l’hotel Petra Moon è un’ottima opzione, situato a soli 5 minuti dall’ingresso e dotato di una piscina in cui rilassarsi dopo una lunga mattinata di visite turistiche. Le camere sono piacevoli e pulite.

➡️Si è al completo, quindi consigliamo il Petra Corner Hotel, anch’esso a 5 minuti dall’ingresso di Petra, con camere molto confortevoli.

Giordania

2. Galleggiare nel Mar Morto: un’esperienza unica – ❤❤❤

Il Mar Morto è un lago molto salato condiviso da Israele, Giordania e Palestina. È il luogo più basso del mondo: 400 metri sotto il livello del mare.

Il bagno nel Mar Morto è un esperienza unica. Tu galleggiare come un tappo di sughero! La nuotata sarà breve, perché l’acqua brucia dopo pochi minuti.

mare morto giordania
Il sogno di galleggiare nel Mar Morto

Una volta terminato il bagno, sciacquatevi e ricopritevi di fango per lasciare la pelle morbida.

Se fate il bagno fuori dagli hotel, ricordatevi di portare con voi qualche litro d’acqua per potervi sciacquare adeguatamente quando uscite. Fai attenzione a non far entrare l’acqua negli occhi.

Puoi percorrere una parte del Mar Morto per godere di magnifiche viste panoramiche.

Suggerimento Perché no: un’escursione al Mar Morto + Madaba con trasferimento da Amman

Anche in questo caso, per chi preferisce lasciarsi guidare e ammirare il paesaggio, puoi prenotare un’escursione con partenza da Amman. Il tuo autista ti porterà nella graziosa città di Madaba e poi in una spiaggia sul Mar Morto dove potrai nuotare e, soprattutto, galleggiare!

Dove dormire?

Alloggio nel Mar Morto con piscina e spiaggia privata: abbiamo soggiornato al Mövenpick Resort & Spa Dead Sea. Non siamo abituati a soggiornare in hotel di catena, tanto meno in un hotel a 5 stelle. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi!

È un luogo perfetto per rilassarsi e godere delle varie strutture.

Le due piscine offrono una piacevole vista sul Mar Morto. C’è una spiaggia con accesso al Mar Morto e fanghi da spalmare dopo il bagno. La colazione a buffet è gigantesca. Non abbiamo avuto bisogno di pranzare. Abbiamo anche approfittato della palestra , anche se in Francia non ci andiamo mai, quindi abbiamo provato davvero tutto per voi 😉

mare morto giordania
Floriane consiglia un bagno di fango

3. Avventurarsi nel deserto del wadi rum – ❤❤❤

Abbiamo un bel ricordo delle nostre due notti e tre giorni in questo luogo incantevole. Potrete rilassarvi completamente, circondati da uno scenario mozzafiato.

A bordo del nostro pick-up e con l’aiuto della nostra guida, iniziamo a scoprire dune di sabbia colorate e incredibili formazioni rocciose.

Lontano dalla civiltà, cogliamo l’opportunità di esplorare i canyon a piedi, scalare gli archi, fare surf sulle dune e scoprire le grotte scolpite. Come potete immaginare, non abbiamo incontrato molti viaggiatori durante il nostro soggiorno.

La sera si godono tramonti indimenticabili eottimi pasti preparati dalla nostra guida, un beduino del deserto. 

Questo luogo magico è stato l’ambientazione di molti film, tra cui Lawrence d’Arabia, Alone on Mars, Aladdin e Stars War….

Giordania
I nostri consigli per la scelta del tour

Tour organizzato : gli amici beduini del Wadi Rum propongono un tour itinerante senza campo fisso. Ecco perché abbiamo scelto questo tour. Anche mia sorella me lo ha consigliato.

Il prezzo era di 45 JOD (57 euro) al giorno, dato che avevamo preso 3 giorni. Sono compresi tutti i pasti e le escursioni nel deserto. Abbiamo avuto un’ottima guida e un’eccellente cuoca!

4. Esplorazione delle antiche città di Jerash e Amman – ❤❤

Entrambe le città sono splendide e ci è piaciuto molto girare all’interno di queste antiche pietre. Quello diAmman offre un’incredibile vista panoramica della città nuova.

Noi preferiamo Jerash, situata a 1 ora da Amman. Quest’ultimo è estremamente ben conservato.

Passeggiando tra le rovine, scoprirete tre siti emblematici in ottimo stato: l’ippodromo, il teatro e il foro. Lasciate circa 3 ore per esplorare ogni angolo.

–> Informazioni pratiche: le città di Jerash e Amman sono incluse nel Jordan Pass

Dove alloggiare ad Amman?

Sistemazione ad Amman con parcheggio: possiamo consigliare un hotel di charme, La Locanda Boutique Hotel, dove ha soggiornato la mia famiglia.

Hanno apprezzato la pulizia dei locali e la posizione, a circa 2 km dall’anfiteatro e dalla cittadella. Il parcheggio privato è disponibile in loco.

Siamo stati da mia sorella, perché uno dei suoi coinquilini ci ha gentilmente prestato la sua stanza.

Giordania

5. Canyoning nel Wadi Mujib – ❤❤

Il Wadi (fiume) Mujib è il più grande canyon della Giordania, situato accanto al Mar Morto.

Equipaggiati con il vostro giubbotto di salvataggio (prestato in loco) e le vostre vecchie scarpe da ginnastica (da portare con voi), potrete iniziare il percorso con i piedi in acqua, circondati da enormi pareti.

Presto sarete immersi nell’acqua fino al ginocchio e poi fino al collo. Le corde installate sulle pareti ti aiuteranno ad avanzare contro corrente .

Una volta giunti alla fine, potrete rilassarvi per qualche minuto in una piccola piscina e ammirare una graziosa cascata. Il viaggio di ritorno richiederà uno sforzo minore. Potete sedervi sulla schiena e ammirare il magnifico scenario.

Ci siamo divertiti molto , anche se eravamo esausti per l’avventura!

Il nostro consiglio

Informazioni pratiche: il prezzo è di 21 JOD (27 euro), che comprende un giubbotto di salvataggio e un parcheggio gratuito. Potete lasciare le chiavi alla reception. Informatevi sugli orari di apertura, poiché il wadi non è aperto tutto l’anno.

Per arrivarci, inserite “Wadi Mujib Adventure Center” nel vostro GPS. Il sito si trova di fronte al Mar Morto.

Giordania

6. Snorkeling o immersioni nei giardini di corallo di Aqaba – ❤

Siamo stati piacevolmente sorpresi di scoprire gli splendidi fondali del Mar Rosso. 

Vi consigliamo di soggiornare a Tala Bay, a sud diAqaba, dove potrete fare snorkeling dalla spiaggia del vostro hotel. 

Abbiamo prenotato una mezza giornata in barca per rilassarci ed esplorare i coralli e i pesci con maschera e boccaglio. Abbiamo visto dei bellissimi pesci multicolori in 3 luoghi diversi.

 

Il nostro consiglio

Tour : Mia sorella ci ha consigliato di passare da Omar Madain. Per 4 ore di snorkeling e il barbecue a pranzo abbiamo speso 35 JOD (44 euro). Le immersioni costano 70 JOD (88 euro).

Eravamo un gruppo di dieci persone e siamo stati gli unici a fare snorkeling, quindi abbiamo avuto pace e tranquillità nei vari punti.

La barca è grande con un ponte per ammirare il mare e uno dei materassini sul davanti per rilassarsi dopo lo sforzo 🙂

Escursione da Aqaba a Wadi Rum

Il Wadi Rum dista solo 1 ora da Aqaba. La città di Aqaba è una buona opzione per esplorare la Giordania meridionale. Puoi prenotare la tua escursione all-inclusive (trasferimento, trasporto e ingresso) al Wadi Rum direttamente da Aqaba.

Dove dormire?

Sistemazione ad Aqaba con piscina e spiaggia privata: abbiamo ripetuto l’esperienza Movenpick al Mövenpick Resort & Spa Tala Bay Aqaba, e ancora una volta non siamo rimasti delusi!

Abbiamo approfittato dell’enorme piscina, aperta fino a tardi, e abbiamo fatto il bagno di notte. È possibile fare snorkeling dalla spiaggia dell’hotel o rilassarsi sui numerosi lettini.

Siamo stati aggiornati perché c’erano ancora posti disponibili in camere migliori a metà agosto.

barca Mar Rosso Giordania
Siamo abbastanza bravi qui

Itinerario: il nostro tour di 2 settimane

Siamo rimasti in Giordania per 15 giorni, prendendoci il tempo necessario per stare con la mia sorellina.

Se avete una decina di giorni si può fare una giornata a Madaba, una giornata sul Mar Morto, una giornata nella Valle di Dana, una giornata nel deserto del Wadi Rum e una giornata ad Aqaba.

Se avete una settimana concentratevi su Petra, il Mar Morto, Jerash e Wadi Rum.

I diversi tour per visitare i gioielli della Giordania

Per visitare i vari punti di interesse della Giordania(Amman, Petra, Mar Morto, ecc.), potete prenotare il vostro tour in anticipo via Internet. Vi consigliamo di dare un’occhiata al sito web getyourguide, che offre una serie di attività a prezzi interessanti.

Ho bisogno di un visto per la Giordania? (Jordan Pass)

È la prima volta nei nostri viaggi che il Ministero del Turismo offre un pass economicamente interessante che include il visto d’ingresso e l’ingresso ai principali siti del paese.

È necessario acquistare il Jordan Pass online prima della partenza. Non dovrai fare altro che stamparlo e presentarlo all’arrivo e nei luoghi che visiterai.

Abbiamo preso il Jordan Expert per 80JOD (100€), che comprende il visto d’ingresso, 3 giorni a Petra, l’ingresso a Jerash, Wadi Rum e la Cittadella diAmman.

Se avessimo preso il visto all’arrivo in aeroporto e i biglietti d’ingresso per ogni sito, avremmo dovuto pagare 60 JOD + 60 JOD + 8 JOD + 5 JOD + 3 JOD = 133 JOD (170 euro). Grande risparmio grazie al Jordan Pass!

Giordania

Ho bisogno di un’assicurazione sanitaria di viaggio?

È ormai indispensabile recarsi in Giordania con un’assicurazione di viaggio che includa le tariffe COVID. Alcune carte bancarie potranno fornirvi un certificato, ma assicuratevi che ci sia scritto COVID 19. Non spaventatevi se la vostra carta di credito non copre questo aspetto: potete sottoscrivere un’assicurazione sanitaria di viaggio.

Consigliamo comunque di stipulare un assicurazione sanitaria di viaggioin modo da poter andare in vacanza o in viaggio con la mente sgombra.assicurazione inclusa nella carta di credito offre livelli di copertura molto bassi, con massimali inferiori rispetto alle tradizionali assicurazioni sanitarie di viaggio, e non copre tutte le attività svolte all’estero, come ad esempio immersione (cosa che si può fare ad Aqaba, per esempio).

Per le nostre vacanze e per i nostri due lunghi viaggi (con lo zaino in spalla in giro per il mondo e in camper in Europa), ci siamo rivolti a Chapka. Per i giorni festivi il contratto più adatto è Cap Assistance 24h/24.

Vi consigliamo di informarvi sui termini e le condizioni di questa assicurazione o di ottenere un preventivo gratuito. Se vi iscrivete tramite il link sottostante, potete approfittare di uno sconto immediato del -5% cliccando sul link sottostante (quando cliccate su preventivo/iscrizione, lo sconto viene applicato automaticamente).

Informazioni pratiche (voli, viaggi e alloggi)

Come raggiungere la Giordania

Da Parigi, senza scali, ci vogliono circa 3 ore di volo per raggiungere la capitale Amman. Abbiamo viaggiato con l’ottima compagnia Royal Jordanian.

Ti consigliamo di utilizzare un aggregatore di voli per confrontare i prezzi di diverse compagnie aeree e trovare il tuo volo al miglior prezzo.

I prezzi dei voli variano enormemente a seconda del numero di scali e del giorno di partenza e di ritorno . Dalla Francia si possono trovare voli a partire da 350 euro. Se vivete nel sud della Francia, non esitate a confrontare i prezzi da Barcellona in Spagna.

Come sempre, vi consigliamo di confrontare i prezzi tra più giorni. Se necessario e se possibile, potete spostare leggermente le vostre vacanze per ottenere un prezzo davvero vantaggioso.

jordan wadi rhum
Sul tetto della nostra jeep nel Wadi

Come muoversi in Giordania

Il modo migliore per spostarsi in Giordania è noleggiare un’auto. Questo significa che sarete liberi di muovervi e potrete fermarvi per le pause fotografiche quando vorrete.

Non abbiamo avuto problemi a guidare in Giordania. Come in molti altri paesi, dovrete solo essere un po’ più vigili.

Al di fuori della capitale, le strade non sono molto trafficate. Vi consigliamo comunque di non guidare di notte!

I nostri consigli per il trasporto

Taxi: si consiglia di scaricare l’applicazione Careem, l’Uber locale. Siete geolocalizzati e la tariffa è fissata in anticipo.

Noleggio auto: consigliamo il sito web RentalCars per confrontare i prezzi del noleggio auto e trovare la migliore offerta. In agosto abbiamo trovato un’auto a circa 33 euro al giorno prenotando con qualche settimana di anticipo.


Sixt ha offerto la tariffa migliore. È possibile ritirare e riconsegnare l’auto in aeroporto. Non abbiamo avuto problemi con questa società di noleggio.

Giordania

Dove dormire?

Siamo rimasti sorpresi dal costo elevato degli alloggi in Giordania, soprattutto nelle zone turistiche come Petra, il Mar Morto e Aqaba. Vi consigliamo di prenotare in anticipo per avere la massima scelta.

Per le ultime due località, si consiglia di prenotare hotel con spiaggia privata. Nel Mar Morto è davvero comodo potersi sciacquare dopo il bagno.

Ad Aqaba, in alcune spiagge pubbliche potreste non sentirvi a vostro agio a nuotare in costume

I nostri hotel migliori ◊ I nostri hotel migliori ◊

➡️1. Hotel sul Mar Morto con piscina e spiaggia privata: Mövenpick Resort & Spa Dead Sea,

➡️2. Hotel a Petra a 2 passi dall’ingresso: l’hotel Petra Moon

➡️3. Hotel ad Aqaba con piscina e spiaggia privata: Mövenpick Resort & Spa Tala Bay Aqaba

➡️4. Sistemazione di charme ad Amman: La Locanda Boutique Hotel

Giordania
Mövenpick Resort & Spa Tala Bay Aqaba

Come puoi vedere da questo articolo, abbiamo adorato il nostro soggiorno in Giordania.

È un paese magnifico, non toccato dal turismo di massa, il che è davvero bello!

Vorremmo ringraziare ancora mia sorella per averci mostrato questo magnifico Paese.

Non esitate a lasciarci un commento o 5 stelle qui sotto, per farci sapere se state organizzando questo viaggio o per farci domande, qui o su Instagram, e saremo lieti di rispondervi.

Donnez une note à cet article :
0 avis (0/5)
Partagez notre article
Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Picture of Floriane
Floriane
Mi chiamo Floriane e sono un'avventuriera e un'appassionata di viaggi fin da quando ero molto giovane. Più di ogni altra cosa, mi piace condividere con voi le nostre storie di viaggio e i nostri consigli. Amiamo le brevi fughe così come i lunghi viaggi. Questo blog è nato dopo il nostro viaggio intorno al mondo con lo zaino in spalla. Abbiamo anche fatto un tour di famiglia in Europa.
Nos articles complémentaires

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.